rotate-mobile
Coronavirus

Cassano dopo il covid: "I primi giorni avevo dolori ovunque"

L'ex giocatore della Sampdoria racconta del suo ricovero ed elogia il professor Matteo Bassetti: "Fa un lavoro eccezionale con tutte le persone che sono lì dentro. Ci mette davvero passione, anima e cuore"

Tornato a casa dopo il ricovero lampo in ospedale causa covid, l'ex giocatore della Sampdoria, Antonio Cassano, ha già ripreso il suo posto ai microfoni di Bobo Tv. "La vita va avanti, con attenzione che è la cosa fondamentale, e la vita riparte", ha detto Cassano, raccontando il suo ricovero.

"Ho avuto due giorni di febbre, un po' di tremolii, però siccome a casa non sapevo cosa fare, a un certo punto dico vabbè vado all'ospedale. Tramite il dottore della Sampdoria Rollero sono andato in ospedale, ho fatto tutte le analisi: era tutto perfetto, ho fatto anche la tac ed era una lieve polmonite. Mi hanno curato, in due giorni sono tornato a casa, sono tornato negativo questa mattina finalmente dopo venti giorni".

"Ho perso 6 kg, i primi giorni avevo dolori ovunque - continua l'ex calciatore -. A casa l'abbiamo preso tutti e quattro, adesso stiamo bene tutti. Vorrei ringraziare Bassetti e il suo staff che dal primo momento mi ha preso in cura e ha fatto un lavoro eccezionale. Ma oltre che su di me - conclude -, lo fa con tutte le persone che sono lì dentro. Ci mette davvero passione, anima e cuore. Bisogna vaccinarsi. Io ho fatto due dosi, poi farò la terza dose".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassano dopo il covid: "I primi giorni avevo dolori ovunque"

GenovaToday è in caricamento