Buoni spesa, dopo Pasquetta ne arrivano altri

Martedì il Comune farà un altro ordine di ticket per un valore intorno ai 300mila euro e in serata si saprà quante altre domande potranno essere soddisfatte

Mentre sui social network si moltiplicano le segnalazioni di famiglie con minori, anche disabili, che hanno visto respinta la propria domanda, nella giornata di oggi a Genova è previsto il completamento delle consegne di buoni spesa. Il buono può essere speso in tutti gli esercizi commerciali di alimentari il cui elenco è indicato sul sito del Comune e ha il valore di 100 euro a componente familiare.

Oggi rimangono attivi gli sportelli di Sampierdarena (Via Sampierdarena 34), Marassi (Scuola infanzia Luzzati - Via Moresco) e del centro storico (Biblioteca Berio - Via del Seminario 16). I genovesi che, a venerdì, dovevano ancora ritirare i buoni erano circa 2.500.

Martedì il Comune farà un altro ordine di ticket per un valore intorno ai 300mila euro e in serata si saprà quante altre domande potranno essere soddisfatte. Le domande arrivate sono state, nei giorni di apertura delle richieste, 23.748, quelle ritenute valide 18.500, per un fondo del valore totale di poco più di 3 milioni. Le persone aventi diritto al buono sono 43mila.

Gli esercizi commerciali dove è possibile spendere i buoni sono 343, disseminati su tutto il territorio cittadino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ruba smartphone a mamma con neonato sul bus, poi la prende a pugni

  • Coronavirus, da domenica la Liguria torna in zona gialla

  • Liguria verso zona gialla, ma gli spostamenti fuori regione restano in forse

  • Perdono entrambi i genitori nel giro di un anno: mobilitazione per aiutare due fratelli di Quezzi

  • Antiche tradizioni: cos'è il "ragno genovese"?

  • «L'ho trovato, vedrai che non succederà più»: arrestato l'aggressore di Giuseppe Carbone

Torna su
GenovaToday è in caricamento