Buoni spesa, da giovedì pubblica la graduatoria (anonima) delle richieste

Il sindaco Bucci, sulla scia di quanto fatto a Milano, annuncia che l'elenco sarà sul sito del Comune e i richiedenti potranno identificarsi con il numero di pratica

Il Comune di Genova renderà pubblica la graduatoria di chi ha fatto richiesta per i buoni spesa, e le persone che hanno fatto la domanda potranno vedere a che punto sono della lista sfruttando il numero di pratica che è stato loro assegnato.

A comunicarlo è stato il sindaco Marco Bucci, sulla scia di quanto già fatto dal Comune di Milano, dove la consegna dei buoni pasto verrà avviata tra il 28 e il 29 aprile. La seconda tornata di buoni spesa, acquistati con i 400mila euro di donazioni private e i 100mila euro del Comune, consentiranno di soddisfare la richiesta di circa metà delle persone rimaste fuori dalla prima distribuzione.

«Giovedì inizia la distribuzione dei nuovi buoni acquistati, avverrà negli uffici del Matitone, da venerdì ci sarà invece un punto di distribuzione in ciascun municipio - ha detto Bucci - le persone che avranno diritto ai buoni riceveranno un sms o una mail con il luogo e l’orario del ritiro. Contiamo la settimana prossima di poter acquistare altri buoni per soddisfare tutte le persone in graduatoria, e in questo senso mi appello nuovamente alla generosità dei genovesi per aumentare i fondi a disposizione».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ruba smartphone a mamma con neonato sul bus, poi la prende a pugni

  • Coronavirus, da domenica la Liguria torna in zona gialla

  • Liguria verso zona gialla, ma gli spostamenti fuori regione restano in forse

  • Perdono entrambi i genitori nel giro di un anno: mobilitazione per aiutare due fratelli di Quezzi

  • Antiche tradizioni: cos'è il "ragno genovese"?

  • Covid, Toti propone la "zona bianca”. E sul Natale: «Più libertà e qualche sacrificio dopo»

Torna su
GenovaToday è in caricamento