menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bonus taxi, in arrivo nuovi fondi

I cittadini genovesi, già beneficiari del Bonus Taxi regionale, saranno avvertiti dell'attivazione del bonus comunale attraverso il ricevimento una mail. La ricarica sarà automatica

La giunta comunale ha approvato, su proposta dell'assessore al Bilancio Pietro Piciocchi, sentito il consigliere delegato alle Politiche Sociali Mario Baroni, lo stanziamento di 750mila euro del Bonus Trasporto in sicurezza - Emergenza covid-19.

Le risorse fanno parte del fondo Buoni Viaggio, assegnato al Comune di Genova dal ministero delle Infrastrutture e mobilità sostenibili, e vanno a implementare le ricariche delle card da 250 euro, già in uso e rilasciate da Regione Liguria. La misura è rivolta alle fasce deboli e fragili della popolazione in particolare over 75, disabili o persone affette da malattie rare per andare incontro alle esigenze di mobilità in tutta sicurezza anti covid-19.

I cittadini genovesi, già beneficiari del Bonus Taxi regionale, saranno avvertiti dell'attivazione del bonus comunale attraverso il ricevimento una mail che sarà inviata dalla finanziaria regionale Filse all’indirizzo fornito al momento della compilazione della domanda. La ricarica sarà automatica da parte di Carige, senza la necessità di alcuna attività o adempimento da parte dei beneficiari.

Ad oggi, su 13.708 beneficiari in tutta la Liguria sono state già consegnate da Carige circa 12.500 card (91%). Tra questi, i beneficiari residenti nel Comune di Genova sono circa 11.800 (a fronte di 10.800 card già consegnate).

«Il fondo ministeriale assegnato al nostro Comune - spiega l’assessore al Bilancio Pietro Piciocchi - è di un milione di euro e abbiamo deciso di dedicarne due terzi al bonus taxi in base alla graduatoria dei beneficiari della Regione Liguria, andando così a implementare le risorse su una misura che ha avuto un ottimo riscontro da parte delle categorie più fragili e quindi più esposte ai rischi collegati all’emergenza pandemica. Questo provvedimento segue quello varato la scorsa settimana, con fondi della nostra amministrazione, e rivolto alle persone disabili che abbiano esigenza di spostarsi nel quotidiano rivolgendosi a soggetti accreditati per il trasporto in sicurezza».

Del fondo da un milione di euro destinato al Comune di Genova, 250mila euro sono stati destinati al trasporto delle persone con disabilità, fino a giugno 2021, per servizi di trasporto lavorativo e di riabilitazione.

Il finanziamento comunale va ad aggiungersi agli oltre 3 milioni di euro che, stanziati da Regione Liguria tramite Fse, hanno permesso di soddisfare oltre 13mila domande. Da Regione è già stato prorogato al 31 dicembre prossimo il termine per l’utilizzo della carta prepagata».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Invasione di pappagallini, il Comune lancia censimento

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento