rotate-mobile
Coronavirus

Bonus covid per il personale sanitario: 21 milioni distribuiti su tre fasce

L'annuncio della Regione: trovati i fondi da destinare agli operatori sanitari in prima linea durante l'emergenza sanitaria

Sta per essere definito - questione di giorni - il bonus covid-19 destinato agli operatori sanitari liguri che hanno lavorato durante l’emergenza sanitaria.

L’assessore regionale alla Sanità, Sonia Viale, ha confermato che a disposizione ci sono 21 milioni di euro, di cui 6,7 provenienti dal Cura Italia, 5 dal decreto Rilancio 9 circa messi a disposizione dalla Regione. I fondi verranno elargiti a medici, infermieri e personale sanitario coinvolto direttamente nell’emergenza Covid, sulla base di tre tipologie di fascia di coinvolgimento. 

Le modalità di erogazione del bonus sono state discusse nel corso di un nuovo incontro tra Viale e le organizzazioni sindacali: «Il confronto con i sindacati di medici e infermieri va avanti in piena collaborazione - ha spiegato Viale - e si chiuderà la prossima settimana con importi che, in sostanza, saranno simili a quelli del Veneto, ma superiori a quelli di Lazio, Toscana ed Emilia-Romagna».

Alla luce di quanto anticipato dal governatore ligure, Giovanni Toti, nei giorni di emergenza, il bonus verrà erogato su base meritocratica, individuando tre fasce cui corrispondono tre diversi importi. Non ci saranno invece distinzioni di trattamento tra medici e operatori del comparto sanitario.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bonus covid per il personale sanitario: 21 milioni distribuiti su tre fasce

GenovaToday è in caricamento