Coronavirus, nuovi fondi regionali per chi è in difficoltà con l'affitto: come chiederli

La Regione stanzia un nuovo fondo da mettere a disposizione di 136 Comuni per distribuirlo ai cittadini che causa coronavirus si ritrovano in ristrettezze economiche

Oltre 5 milioni di euro per aiutare le persone in difficoltà causa crisi da pandemia da coronavirus a pagare l’affitto.

Lo stanziamento è stato approvato dalla Ggunta regionale su proposta dell’assessore regionale all’Edilizia e all’urbanistica, Marco Scajola: il nuovo finanziamento coinvolge 136 Comuni liguri, e si aggiunge ai precedenti 21 milioni di euro stanziati nel mese di agosto dalla Regione, per un totale  di oltre 75 milioni di euro per il 2020.

L’obiettivo è aiutare chi si trova in ristrettezze economiche supportandolo nel pagamento dell’affitto. Le risorse verranno messe a disposizione dei Comuni, e i Comuni di occuperanno di destinarli ai cittadini che rientrano nella fascia di popolazione cui sono destinati, così come accaduto in passato con i buoni spesa.

Si innalzata, inoltre, il tetto di reddito di chi che può fare richiesta delle risorse: i cittadini che possono presentare domanda potranno avere un reddito Isee fino a 35.000 euro e avere avuto una perdita di reddito di almeno il 20% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

A Genova e provincia sono destinati 2,5 milioni di euro suddivisi su 41 Comuni. A Genova è prevedibilmente destinata la somma più alta, con poco più di 1,5 milioni di euro da suddividere tra i residenti che ne faranno richiesta e avranno i requisiti.

«Una misura messa a punto per l’emergenza economica dovuta al Covid e che si va ad aggiungere al fondo varato a luglio - ha detto il presidente della Regione, Giovanni Toti - dando vita così ad un plafond complessivo di quasi 8 milioni di euro».

«Questi nuovi fondi - ha aggiunto l’assessore regionale Marco Scajola- si rivolgono a coloro che hanno subìto una considerevole riduzione del reddito a seguito dell’emergenza sanitaria. Abbiamo voluto sia ad agosto sia oggi ampliare il più possibile il numero dei Comuni che potranno adottare bandi per il sostegno all’accesso alle abitazioni in locazione. Ho inoltre segnalato direttamente al Ministro alle infrastrutture De Micheli l’importanza di dare più discrezionalità agli enti locali per poter utilizzare queste risorse».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente di caccia a Bolzaneto: muore 58enne colpito per errore

  • Travolta da uno scooter a Sant'Eusebio, muore in ospedale: «Ciao Ale»

  • Tragedia al San Martino, trovato morto paziente allontanatosi dal reparto

  • A passeggio dopo il coprifuoco: «Stiamo tornando a casa dopo una festa con amici». Multati

  • Morta in un incidente, raccolta fondi per la famiglia di Alessandra Parente: donati gli organi

  • Liguria verso zona gialla, ma gli spostamenti fuori regione restano in forse

Torna su
GenovaToday è in caricamento