Coronavirus: 761 nuovi casi e altre 20 vittime, la più giovane di 44 anni

La situazione del contagio nella nostra regione: nuovi contagi, positivi totali e ricoverati in ospedale

Altri 761 nuovi casi di coronavirus in Liguria, diagnosticati su 6.476 tamponi effettuati nelle ultime 24 ore, e purtroppo altre 20 vittime.

Dei 761 nuovi positivi, 128 sono stati individuati attraverso test di screening, mentre gli altri 633 sono pazienti con sintomi da covid-19:  in totale, in Liguria, a sabato 21 novembre i positivi erano 15.988, e la maggior parte - oltre 9.000 - è nel territorio i Genova e provincia.

I numeri di sabato confermano, però, quanto sta accadendo negli ultimi giorni: raggiunto ormai il picco, la curva del contagio sta lentamente decrescendo e la speranza è che diventi sempre più ripida verso il basso. 

Il dettaglio dei nuovi positivi:

ASL 1: 126

27 contatto di caso confermato

99 attività screening

ASL 2: 56

14 contatto caso confermato

35 attività screening

7 settore sociosanitario

ASL 3: 464

123 contatto caso confermato

323 attività screening

18 settore sociosanitario

ASL 4: 1 

1 contatto caso confermato

ASL 5: 114

24 contatto caso confermato

90  attività screening

L'altro dato positivo riguarda i guariti, che aumentano e superano i nuovi casi: sono 947 (nel conteggio vengono considerati i pazienti che risultano negativi al test molecolare e i pazienti che risolvono i sintomi dell'infezione da Covid-19 e per i quali sono trascorsi 21 giorni dall'inizio dei sintomi, previa valutazione di esperti clinici e microbiologi/virologi).

I decessi restano il numero più tragico, con una crescita è ancora a due cifre che risente del picco di contagi e ricoveri delle scorse settimane: la vittima più giovane ha 44 anni, la più anziana 90.

Sul fronte ospedali, confermato anche in questo caso il trend dei giorni scorsi: in tutti gli ospedali liguri i ricoverati calano (-50 nelle ultime ore), anche se restano 1.360 i pazienti con covid ospedalizzati. La morsa su pronto soccorso e reparti però sembra allentarsi, complice una degenza più breve e un rapido ricambio grazie alle dimissioni. 

Il San Martino continua ad assorbire la maggior parte del carico: i pazienti ricoverati al policlinico genovese sono 358. Le terapie intensive totali sono, 119, un numero giustificato, come spiegato dagli esperti, dal fatto che su un alto numero di ricoveri la probabilità che vi siano complicanze aumenta, e le conseguenze si vedono dopo qualche giorno.

Le sorveglianze attive, e cioè le persone che sono entrate in contatto con casi confermati e sono in quarantena, sono 12.693.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ruba smartphone a mamma con neonato sul bus, poi la prende a pugni

  • Neve e ghiaccio in autostrada: scattano blocchi e chiusure, la situazione traffico

  • Il proverbio di Santa Bibiana, che "prevede" il meteo

  • A 116 km orari in corso Europa: patente ritirata e maxi multa

  • È arrivata la neve: le foto

  • Famiglia si schianta in autostrada, altro incidente sul Fasce

Torna su
GenovaToday è in caricamento