Lunedì, 20 Settembre 2021
Coronavirus

Coronavirus, il bollettino giornaliero: in Liguria 321 nuovi positivi, il punto sui vaccini

Cala di 11 unità il numero di ospedalizzati nelle ultime 24 ore

In Liguria sabato 16 gennaio sono 321 i nuovi positivi su 3.978 tamponi molecolari, a cui si aggiungono 2.106 tamponi antigenici.

Cala di 11 unità il numero di ospedalizzati nelle ultime 24 ore: attualmente in Liguria risultano 716 persone in ospedale con il covid, di cui 63 ricoverate in terapia intensiva.

Il numero dei guariti, tra venerdì e sabato, è aumentato di 270 persone.

Per quanto riguarda i decessi, nella giornata di sabato 16 gennaio sono state registrate le schede di 20 persone che purtroppo non ce l'hanno fatta, mancate tra il 28 novembre 2020 e la giornata di ieri, tra i 63 e i 96 anni di età.

Sul territorio regionale attualmente ci sono 6.648 casi: 1511 in provincia di Savona, 1032 in provincia della Spezia, 751 in provincia di Imperia e 3068 in provincia di Genova. Residenti fuori regione sono 115 persone, mentre 171 sono in fase di verifica.

Il dettaglio dei nuovi positivi

Il dato è riferito alla residenza della persona testata.

Imperia (Asl 1): 62

Savona (Asl 2): 107

Genova: 86, di cui 76 in Asl 3 e 10 in Asl 4

La Spezia (Asl 5): 63

Non riconducibili alla residenza in Liguria: 3

I dati delle vaccinazioni

Alle 15,45 di sabato 16 gennaio, sono state consegnate 47120 dosi. Di queste, 32505 sono state somministrate. In sintesi, il 69% dei vaccini consegnati sono stati somministrati. Le dosi in programma per tutto l'arco della giornata di sabato sono 1100, distribuite tra Asl 1, Asl 2, Asl 3, Asl 5 e ospedale Galliera.

Toti: «Abbiamo scorte sufficienti per i richiami»

«Ora da Roma ci comunicano che Pfizer consegnerà il 29% in meno di quelli previsti, mettendo a rischio le seconde dosi - ha spiegato il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti in un post su Facebook sabato sera -. Per fortuna in Liguria, grazie alla nostra programmazione puntuale e all’accantonamento del 30% delle dosi arrivate, dalla prossima settimana saremo in grado di partire con i richiami e completarli regolarmente. La nostra regione è al 70% delle somministrazioni e non si ferma: a fine gennaio avremo le prime 1700 dosi di Moderna e ci auguriamo che i vaccini tornino ad arrivare nelle quantità previste al più presto per partire con la fase 2».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, il bollettino giornaliero: in Liguria 321 nuovi positivi, il punto sui vaccini

GenovaToday è in caricamento