rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Coronavirus

Coronavirus, ancora in crescita l'incidenza: 364 nuovi casi su 2.975 tamponi

Il quadro dell'emergenza covid-19 in Liguria con i dati aggiornati relativi a nuovi contagi, vaccini, tamponi, ospedalizzati, guariti e deceduti

Sono 364 i casi rilevati dall'esame di 2.975 tamponi eseguiti, secondo il bollettino della Regione di domenica 7 febbraio 2021, che riporta 71.749 casi positivi totali da inizio emergenza. La provincia con il maggior numero di positivi è quella di Genova con 2.496 (ieri erano 2.410), seguita da Savona, dove i positivi sono 1.055; 1.017 e 835 quelli delle province, rispettivamente, di Imperia e La Spezia. Le persone positive residenti in Liguria, ma fuori regione, sono 109, mentre sono in fase di verifica 161 tamponi. Totale 5.673 persone attualmente positive.

I ricoverati in ospedale sono 669 (1 in meno di ieri), di cui 61 in terapia intensiva, mentre in isolamento domiciliare, in terapia cioè tra le mura di casa, ci sono 3.982 persone. Duecentotrentadue i nuovi guariti, per un totale da inizio emergenza di 62.622 (pazienti che risultano negativi al test molecolare; pazienti che risolvono i sintomi dell'infezione da covid-19 e per i quali sono trascorsi 21 giorni dall'inizio dei sintomi - previa valutazione di esperti clinici e microbiologi/virologi - riferimento Circolare del Ministero della Salute n.32850 del 12/10/2020). Le vittime totali sono 3.454, ovvero 9 in più di ieri.

Per quanto riguarda i soggetti in sorveglianza attiva, e cioè monitorati perché contatti di casi, nel territorio della Asl 1 sono 2.335, in quello della Asl 2 invece 1.105, 1.204 quelle in Asl 3, 254 in Asl 4, 789 in Asl 5. A oggi sono state consegnate 95.620 dosi di vaccino, di cui 73.604 sono già state somministrate, con una percentuale del 77% dei vaccini somministrati su quelli consegnati.

«La Liguria è pronta ad acquistare gli anticorpi monoclonali. Ho già dato mandato ad Alisa di attivare le procedure necessarie per assicurare l'accesso a questi farmaci nel minor tempo possibile, se sarà consentito acquisire su base regionale gli anticorpi monoclonali per il trattamento dell'infezione da covid-19». Lo ha detto il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti, commentando l'autorizzazione di Aifa per l'utilizzo in via straordinaria degli anticorpi monoclonali.

«Il professor Matteo Bassetti, direttore della clinica di Malattie Infettive, e la nostra sanità hanno già stilato un protocollo e definito i pazienti che potrebbero ottenere un trattamento precoce - ha spiegato ancora Toti -. Secondo gli studi, gli anticorpi monoclonali abbasserebbero del 70% le ospedalizzazioni e del 70% i decessi, per questo ci auguriamo che si possa trovare presto una strada a livello burocratico per ottenerli e iniziare le somministrazioni. La Liguria è pronta».

Il protocollo prevede la presa in carico del medico di medicina generale congiuntamente all'infettivologo, che ha quindi la possibilità di valutare se il paziente presenta le condizioni di rischio per essere sottoposto al trattamento.

Sono 364 i nuovi positivi registrati oggi in Liguria su 2.975 tamponi effettuati. Questo il dettaglio:

  • Asl 1: 81
  • Asl 2: 50
  • Asl 3: 156
  • Asl 4: 34
  • Asl 5: 43
  • Non riconducibili alla residenza in Liguria: 0.

A partire dal 30 novembre il dato dei nuovi positivi è riferito alla effettiva residenza della persona testata.

Coronavirus, bollettino nazionale del 7 febbraio 2021

bollettino 7 febbraio 2021-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, ancora in crescita l'incidenza: 364 nuovi casi su 2.975 tamponi

GenovaToday è in caricamento