Coronavirus, il bollettino di oggi: ancora positivi dopo viaggi all'estero. Toti: «Allo studio obbligo di test»

Continuano ad aumentare i nuovi contagi dovuti a persone che rientrano da Paesi stranieri con R0 alto. Il presidente della Regione Giovanni Toti rassicura sul sistema sanitario: «Nessun allarme per il sistema sanitario»

Sono 26 i nuovi casi di coronavirus il Liguria, 15 più di martedì. Sei derivano dal contagio delle grigliata di Quiliano, dove c'erano 40 persone, tra cui molti lavoratori di strutture socio-sanitarie; tra questi altri 4 positivi ma non relativi al cluster. Altri quattro sono invece casi dovuti a persone contagiate all'estero che sono rientrate nella nostra regione dopo una vacanza o per lavoro. I restanti positivi (cinque) sono emersi da screening sanitari come, ad esempio, un accesso al Pronto Soccorso. Nel territorio genovese sono risultati positivi 4 persone in strutture sociosanitari, i rimanenti sono contatti di casi confermati. 

I positivi in Liguria

Sono sette, in particolare, le persone residenti a Bordighera risultate posite al covid-19 ma non ancora contate nel bollettino regionale. Cinque di queste erano tornate da una vacanza in Croazia. Mentre le altre due sono state a contatto con familiari tornati da un Paese straniero. Altre sei, contatti diretti dei positivi ,sono stati posti in isolamento domiciliare. Lo ha comunicato il sindaco Vittorio Ingenito. «I positivi - afferma - sono in buona salute e non necessitano di cure ospedaliere. Faccio ancora una volta appello alla responsabilità individuale. Non creiamo assembramenti, manteniamo la distanza interpersonale e, qualora questa non sia garantita, anche all'aria aperta indossiamo la mascherina che dobbiamo sempre portare con noi». Ingenito ha annunciato che in vista delle prossime manifestazioni cittadine emetterà un'ordinanza per l'uso obbligatorio della mascherina in tutte le aree cittadine dove ci sarà affollamento.

Ai campanelli di allarme risponde il presidente Giovanni Toti con una diretta dalla sua pagina Facebook: «Rispetto alla settimana scorsa l'R0 ovvero il tasso di contagio è lievemente sceso quindi non ci sono particolari preoccupazioni - ha detto il governatore - Ci aggiriamo intorno all'1 ormai da molte settimane; la pressione sul sistema sanitario non è assolutamente aumentata anzi rispetto a ieri è diminuita di un'unità».

Secondo il Bollettino diffuso da Alisa e Regione sono 19 gli ospedalizzati (martedì erano 20), due i pazienti in terapia intensiva al San Martino. Altre 5 persone si trovano invece in isolamento domicialiare per un totale di 208 che si stanno curando a casa. I tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore sono stati 1775, quasi 500 in più rispetto a martedì. Altri undici pazienti guariti dopo due test negativi (martedì erano più 4) per un totale, da inizio emergenza, di 7590 a fronte di 10330 contagiati. Resta, per fortuna, vuota la scheda decessi con zero morti.

La situazione degli ospedali in Liguria

«L'aumento dei contagi che si sta verificando in Italia e nel resto d'Europa per il momento non sta ripercuotendosi sul nostro sistema ospedaliero», ha rassicurato Toti. «La sanità in Liguria resta perfettamente in grado di rispondere e gira ai minimi da molti mesi, eravamo a 1500 ricoverati e 200 terapie intensive qualche mese fa e oggi siamo a due ricoverati in TI e 19 in totale: non c'è nessun allarme».

Controlli sulle persone che rientrano dall'estero

Così il presidente Toti su quella che potrebbe essere l'ordinanza governativa della prossime ore: «Si pensa all'obbligo di test al rientro dalle vacanze all'estero, da viaggi di lavoro o per chi arriva in Italia da Paesi che hanno un tasso di contagio molto piu' alto del nostro, come Grecia, Malta, Spagna e Croazia- prosegue il governatore- ne sta parlando la Conferenza della Regioni e ci sta lavorando il ministro della Salute per dare una normativa omogenea in tutto il Paese». 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Raccomandazioni per il weekend di Ferragosto

«In questo momento non abbiamo alcuna ordinanza restrittiva in Liguria, spero che non ci si debba arrivare, ma occorre grande attenzione per il rispetto delle regole, nelle grigliate, negli aperitivi: tenere la mascherina, mantenere le distanze ed evitare assembramenti», ha concluso Toti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in Sopraelevata, choc per la morte di Ginevra: «Ciao angelo»

  • Schianto in sopraelevata, muore una ragazza di 28 anni

  • Un Premio Oscar a Genova: Helen Mirren pranza in una trattoria del centro

  • Mascherina obbligatoria anche di giorno nel centro storico, Bucci: «Aumenteremo i controlli»

  • Il weekend a Genova e dintorni: Festa dello Sport, Fiera a Chiavari, Festa del Cane, ravioli e focaccette e tanto altro

  • Quattro detenuti a Italia's Got Talent, la Uil: «Spreco di soldi pubblici»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento