Coronavirus, Bassetti: «Ricoveri più brevi e dimissioni rapide. Situazione diversa da marzo»

L’infettivologo genovese tranquillizza sulla situazione negli ospedali: i ricoverati crescono, ma le terapie più efficaci unite all’età media più bassa aiutano

Nessun “messaggio di terrore”, ma un invito alla prudenza e al rispetto delle norme anti-covid, tra cui mascherina indossata e lavaggio delle mani. La rassicurazione arriva da Matteo Bassetti, direttore della clinica di malattie infettive del San Martino, che ha tranquillizzato sul fatto che, pur crescendo, i ricoveri non hanno messo in crisi gli ospedali.

«I ricoveri crescono, ma per fortuna anche le dimissioni - ha spiegato Bassetti - Rispetto ai giorni terribili della scorsa primavera, assistiamo a ricoveri mediamente più brevi, età media (67 anni oggi) leggermente più bassa, malattia più gestibile e letalità praticamente azzerata. Abbiamo ancora qualche caso più complesso, ma questi rappresentano la minoranza. Abbiamo i farmaci, sappiamo come e quando usarli e siamo più sicuri di quello che facciamo. Occorre quindi evitare di dare messaggi di terrore. La situazione è da tenere sotto stretta osservazione, ma è molto diversa rispetto a marzo e aprile. Completamente diversa».

Bassetti insiste: la covid-19 oggi è una malattia «più gestibile e curabile nella maggior parte dei casi.  Noi stiamo facendo del nostro meglio. Un grazie a tutto il gruppo del San Martino che lavora costantemente per garantire il massimo a tutti.  Ora più che mai occorre che tutti i cittadini facciano la loro parte rispettando le misure che  conosciamo (D-M-L-V-E), ovvero distanziamento, mascherine, lavaggio mani, vaccinazioni e educazione e rispetto».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente di caccia a Bolzaneto: muore 58enne colpito per errore

  • Tragedia al San Martino, trovato morto paziente allontanatosi dal reparto

  • Coronavirus, da domenica la Liguria torna in zona gialla

  • Morta in un incidente, raccolta fondi per la famiglia di Alessandra Parente: donati gli organi

  • Ruba smartphone a mamma con neonato sul bus, poi la prende a pugni

  • Liguria verso zona gialla, ma gli spostamenti fuori regione restano in forse

Torna su
GenovaToday è in caricamento