rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022
Coronavirus

Bassetti: "Non si parla più di covid, un fallimento la campagna per la quarta dose"

Il direttore della Clinica di Malattie infettive del San Martino ha tracciato le linee guida per l'autunno: "Come in altri Paesi bisogna muoversi verso una vaccinazione orientata alle varianti Omicron per over 65 e fragili, da settembre"

Covid, vaccini, quarta dose e vaiolo delle scimmie. Matteo Bassetti, direttore della Clinica di Malattie infettive del Policlinico San Martino di Genova, prova a tracciare la linea per l'autunno attraverso un video pubblicato sui propri canali social. 

"Ormai nessuno parla più dei problemi della pandemia - commenta con amarezza l'infettivologo genovese - o del vaiolo delle scimmie; sembra ci sia solo la campagna elettorale. Provo quindi ad affrontare io alcuni temi che ritengo molto importanti".

"Ha funzionato la campagna della quarta dose negli over 60? - si domanda Bassetti - io penso sia stata un fallimento totale con questi numeri: l'hanno ricevuta il 30% degli over 80, il 13% degli over 70 e il 7% degli over 60. Bastava chiedere a chi questo mestiere lo fa per capire che sarebbe andata in questo modo". Quali le soluzioni? "Bisogna seguire l'esempio di altri Paesi che si stanno muovendo verso una vaccinazione che dovrebbe essere già orientata alle varianti Omicron, secondo me tra settembre e novembre per over 65 e persone fragili, un po' come viene fatto per la vaccinazione contro l'influenza".

Per quello che riguarda i contagi, invece, nessun allarme secondo Bassetti: "La situazione oggi è tranquilla, anche negli ospedali. Con la ripresa delle scuole e delle attività probabilmente ci sarà una ripresa dei contagi, ma spero possa esserci maggiore autorità nell'affrontare la situazione senza gli isterismi vissuti in questa estate".

Infine il tema del vaiolo delle scimmie, secondo il professore genovese sottovalutato: "Ci sono 40mila casi in oltre 100 Paesi, in Italia 700 e probabilmente si tratta di dati sottostimati. Probabilmente a settembre avremo 70/80mila casi, numeri impressionanti come ampiamente previsto, testimoniano che questa infezione ha corso già parecchio".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bassetti: "Non si parla più di covid, un fallimento la campagna per la quarta dose"

GenovaToday è in caricamento