menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, Bassetti: «Probabile picco tra 24 e 25 marzo»

«Il vaccino più potente è il clima, stando meno al chiuso ci sono meno rischi». Lo ha affermato Matteo Bassetti, direttore della Clinica di malattie infettive dell'ospedale San Martino

Ventidue ospedalizzati in più per covid in Liguria nel bollettino di domenica 14 marzo e 34 in quello di lunedì 15 marzo. Continua a crescere la pressione sugli ospedali, segno che l'emergenza sanitaria legata al coronavirus torna ad aggravarsi.

«Il vaccino più potente è il clima, stando meno al chiuso ci sono meno rischi. L'anno scorso il picco dell'epidemia è stato il 27 marzo, quest'anno arriverà probabilmente il 24-25 marzo». Lo ha affermato Matteo Bassetti, direttore della Clinica di malattie infettive dell'ospedale San Martino di Genova e componente dell'Unità di crisi covid-19 della Liguria, ospite di 'Un giorno da pecora' su Rai Radio1.

«Con le chiusure a Pasqua abbiamo fatto il solito papocchio, chiuderemo l'Italia per tre giorni ma ci saranno pochi controlli, la gente andrà a passare feste a casa di altri e alla riapertura saremo da capo a dodici», ha rimarcato l'infettivologo.

«Chi tra noi sanitari non si vaccina, potendo provocare una infezione, disattende ad un nostro dovere. Fuori dagli ospedali i sanitari che non si vaccinano. La politica batta un colpo su quest'argomento», ha scritto in un post sui suoi canali social Bassetti, prima della decisione dell'Agenzia per il farmaco italiana, Aifa, di sospendere immediata il vaccino anti covid di AstraZeneca.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, focolaio all'ospedale Galliera

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento