rotate-mobile
Coronavirus

Bassetti: "Basta tamponi inutili, il covid si è arreso"

"È venuto il momento di piantarla con il tamponificio fai da te. Torniamo a fare i tamponi quando servono e quando ci sono i sintomi": queste le parole del direttore della Clinica Malattie Infettive dell'ospedale San Martino di Genova

"Il covid si sta definitivamente arrendendo (almeno per ora). È venuto il momento di piantarla con il tamponificio fai da te. Torniamo a fare i tamponi quando servono e quando ci sono i sintomi, quasi tutto il resto del mondo civile ed evoluto lo ha già fatto": queste le parole di Matteo Bassetti, direttore della Clinica Malattie Infettive dell'ospedale San Martino di Genova.

Davvero il coronavirus si sta arrendendo? Secondo Bassetti sì: "Ha finalmente perso la guerra contro i vaccini - scrive il medico su Facebook -. Tasso di positività stabilmente al 10%, meno 300 ricoverati in terapia intensiva e ancora 5mila in ospedale per altro ma con tampone positivo".

E in effetti prosegue la rapida discesa dei nuovi contagi in Italia, tornati ai livelli di metà dicembre 2021, e anche la diminuzione del numero delle vittime si fa più sostenuta. È quanto emerge dall'analisi dei bollettini quotidiani del Ministero della Salute della passata settimana 23-29 maggio 2022. Sono stati in totale 134.202, secondo i bollettini, i nuovi casi negli ultimi 7 giorni: -28,29% rispetto ai 187.156 casi del 16-22 maggio (52.954 casi in meno). Un calo che conferma la sensibile discesa dei contagi: il 16-22 maggio aveva segnato un -27,02% sul 9-15 maggio.

Nella settimana 23-29 maggio si conferma anche il calo dei decessi: 581 totali, -17,94% sui 708 del 16-22 maggio (127 vittime in meno). Una discesa che si fa più sostenuta: si viene infatti da -5,09% sul 25 aprile-1 maggio, -7,69% sul 18-24 aprile, -13,91% sul 2-8 maggio e da -6,23% sul 9-15 maggio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bassetti: "Basta tamponi inutili, il covid si è arreso"

GenovaToday è in caricamento