rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022
Coronavirus

Bassetti: "A settembre aumento di contagi, cambiare regole della quarantena altrimenti molti non potranno votare"

"Consentiamo ai positivi di poter uscire e votare indossando la mascherina - dice il direttore della Clinica di malattie infettive del policlinico San Martino - Molti altri Paesi l’hanno già fatto da tempo"

Cosa succederà a settembre, con la ripresa della scuola, il ritorno dalle ferie e delle attività al chiuso? Probabilmente quello che è accaduto negli ultimi due anni: i casi positivi di covid aumenteranno, secondo il direttore della Clinica di malattie infettive dell'ospedale San Martino di Genova.

Ma, con queste nuove varianti meno aggressive e i vaccini, ha ancora senso parlare di quarantena come negli anni passati? Per il medico, no. E quest'anno in particolare, con le elezioni, se non cambieranno le regole la previsione è che molte persone non potranno recarsi alle urne: "Se ci sarà una nuova fiammata di contagi a settembre (molto probabile) e non si cambieranno le regole della quarantena, moltissimi italiani non potranno votare" dice Bassetti su Facebook, tornando sulla questione dell'isolamento dei positivi al covid-19 su cui è attesa una circolare del Ministero della Salute.

Per Bassetti quella del voto è "una ulteriore buona ragione per cambiare regole che sono ormai vecchie e inutili. Consentiamo ai positivi di poter uscire e votare indossando la mascherina. Molti altri Paesi lo hanno già fatto da tempo".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bassetti: "A settembre aumento di contagi, cambiare regole della quarantena altrimenti molti non potranno votare"

GenovaToday è in caricamento