Autobus troppo pieni, la denuncia del consigliere: «Mancato rispetto norme covid»

Fabrizio Maranini, consigliere del municipio Centro Ovest, si fa portavoce delle proteste delle tante persone che usano il trasporto pubblico

Bus troppo pieni e passeggeri accalcati come sardine, senza il rispetto delle norme anti contagio da coronavirus.

La denuncia arriva dal consigliere del municipio Centro Ovest Fabrizio Maranini, che ha documentato con foto la situazione su un bus della linea 1 in servizio nel ponente cittadino: negli scatti si notano le persone molto vicine, pur con la mascherina, in violazione della distanza sociale imposta per contenere il contagio.

«È chiaro che, aldilà di chi siano le responsabilità, il buonsenso, impone di affrontare il problema dei possibili contagi durante il trasporto pubblico locale, molto usato anche dai dipendenti delle residenze sanitarie assistenziali», spiega Maranini, che ha ricevuto nei giorni scorsi la replica di Amt.

«I mezzi possono raggiungere il 60% della loro capienza nominale da libretto di circolazione - spiega la dirigente Ivana Toso, citando il Dpcm dell11 giugno - Possono essere occupati tutti i posti a sedere posizionati nella stessa direzione, mentre rimangono in vigore le prescrizioni circa il distanziamento da osservare nelle sedute agganciate o frontali». Sul rispetto delle disposizioni vigilano gli autisti, che «possono segnalare al centro operativo se il bus è troppo pieno e la centrale interverrà inserendo corse ausiliaria di supporto», mentre ai controllori è affidato il compito di segnalare alle forze dell’ordine il mancato uso delle mascherine. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Genova usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ferrari distrutta per Marchetti mentre si allena a Pegli

  • Covid, firmato il nuovo dpcm: spostamenti, asporto e scuola, cosa prevede

  • La Liguria torna in zona gialla, ma si attende il nuovo (e più severo) dpcm: cosa si sa

  • Liguria in zona arancione con i nuovi parametri: cosa cambia

  • Il genovese "Fotografo dei Puffi" conquista i social: «Così faccio conoscere la Liguria con fantasia e ironia»

  • Liguria gialla o arancione da domenica, attesa per la nuova ordinanza

Torna su
GenovaToday è in caricamento