menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, anche la Asl 4 chiude alle visite ai pazienti. Al San Martino riapre l'area covid

Gli ospedali del Tigullio hanno sospeso le entrate di parenti e visitatori, il policlinico ha fatto ripartire la costola del reparto Malattie Infettive, con 17 posti letto, chiusa a luglio

Dopo il San Martino, anche la Asl 4 decide di sospendere le visite ai pazienti ricoverati per contenere il contagio da coronavirus. In un periodi in cui i nuovi casi crescono esponenzialmente in tutta Italia, e in cui la Liguria fa i conti con numeri a tre cifre ormai da giorni, la Asl 4 ha annunciato che dal 15 ottobre gli accessi a parenti e visitatori nei reparti di degenza di tutti gli ospedali del territorio sono bloccati.

«Ogni deroga per situazioni particolari (pazienti portatori di disabilità, minori, ecc.) secondo quanto indicato dal Dpcm 13 ottobre 2020 potrà essere assunta sotto la responsabilità del direttore della struttura di ricovero - spiegano in una nota - osservando comunque le procedure già in atto (registrazione nominativa del visitatore con misurazione della temperatura e triage e conservazione delle informazioni per 14 giorni)».

Proprio al San Martino, dove le visite sono chiuse da lunedì, hanno intanto riaperto l’area aggiuntiva di Malattie Infettive da 17 posti letto dedicata ai pazienti covid positivi nel padiglione Patologie Complesse. Il reparto era stato chiuso lo scorso 9 luglio e mantenuto in stand-by «nell’eventualità di una recrudescenza autunnale dell’infezione da Covid». Ed è il policlinico che si è fatto maggiormente carico di questa recrudescenza, con ben 78 persone ricoverate, di cui 11 in terapia intensiva, sui 299 totali ricoverati in Liguria martedì.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento