Coronavirus: i numeri utili Asl per tutelare gli animali quando il padrone deve andare in ospedale

Ci sono alcuni cittadini che durante questa emergenza sono impossibilitati a mantenere il proprio animale domestico

L’appello lanciato dalla Protezione Civile, che invita i cittadini a non abbandonare gli animali, è stato accolto anche in Liguria dove, per fortuna, a oggi, non si registrano incrementi dell’inqualificabile fenomeno dell’abbandono di animali, che peraltro costituisce un reato penale: «Ad oggi non vi è alcuna evidenza scientifica che gli animali da compagnia, quali cani e gatti, possano diffondere il nuovo coronavirus – chiarisce Roberto Moschi, responsabile del servizio di veterinaria di Alisa -. Per prudenza, si raccomanda comunque di lavare le mani frequentemente con acqua e sapone o usando soluzioni alcoliche anche dopo il contatto con i nostri animali».

Sorge però un altro problema: ci sono alcuni cittadini che durante questa emergenza sono impossibilitati a mantenere il proprio animale domestico e a rispettarne il benessere attraverso le cure, l’alimentazione, e che non sono in condizione di rispondere ai suoi bisogni. Si pensi ad esempio a tutti coloro che sono stati ricoverati in ospedale per coronavirus. In questo caso si possono attivare i servizi veterinari pubblici delle Asl che interverranno affinché agli animali sia garantito un adeguato ricovero, seppur temporaneo, fino alla restituzione al proprietario. Il Comune di pertinenza, in collaborazione con i servizi veterinari competenti per territorio, provvederanno al ricovero, alla custodia e all’affido temporaneo: per i cani, presso i canili comunali e, per gli altri animali, in strutture adeguate.

Anche i servizi di smaltimento di carcasse di animali domestici sono attività indifferibili: «Qualora in questi giorni il vostro amico a quattro zampe dovesse lasciarvi, è possibile contattare i servizi veterinari della Asl di riferimento, che provvederà al ritiro delle spoglie del vostro animale per l'invio alla termodistruzione, in condizioni di sicurezza» conclude Moschi.

Numeri utili servizi veterinari Asl - Area di sanità animale

ASL 1: tel. 0184 536 853  - email: veterinari@asl1.liguria.it  

ASL 2:  tel. 019 840 5879 - email: sanitaanimale@asl2liguria.it
 
ASL 3:  tel. 010 849 8654 - email: sanita.animale@asl3.liguria.it
 
ASL 4: tel. 0185 329082 – email: sanita.animale@asl4.liguria.it

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

ASL 5: tel. 0187 535065 e-mail: sanita.animale@asl5.liguria.it  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, possibile "mini lockdown" in tutta Genova: «I contagi crescono ovunque»

  • Covid, tutta Genova diventa zona "ad alta attenzione": firmata la nuova ordinanza

  • Auto pirata travolge gruppo di giovani a Quezzi, 4 feriti gravi tra cui una ragazza incinta

  • Covid, coprifuoco a Genova dalle 21 alle 6: ecco cosa si può (e non si può) fare

  • Incidente a Quezzi, arrestato il pirata della strada

  • Le bucano le gomme perché lesbica, lo sfogo dell'infermiera Camilla

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento