Giovedì, 23 Settembre 2021
Attualità Centro Storico / Via di Prè

Comune, aprono gli uffici di via Prè 151 rosso con servizi dedicati al centro storico

La nuova sede, già proprietà del Patrimonio comunale e di recente riqualificata, ospita una serie di servizi, che saranno via via implementati, dedicati ai cittadini in una delle strade simbolo della città vecchia, al centro di interventi di rigenerazione urbana

Inaugurato questa mattina, dagli assessori al Centro Storico Paola Bordilli e all’Ambiente Matteo Campora e dal presidente del Municipio I Centro Est Andrea Carratù, il nuovo ufficio comunale dell’assessorato al Centro Storico in via Pré 151 rosso, realizzato nell’ambito del Piano Integrato Caruggi.

La nuova sede, già proprietà del Patrimonio comunale e di recente riqualificata, ospita una serie di servizi, che saranno via via implementati, dedicati ai cittadini in una delle strade simbolo della città vecchia, al centro di interventi di rigenerazione urbana. Al debutto in via Prè 151 rosso lo sportello multiservizi realizzato in collaborazione con Amiu Genova: due giorni alla settimana (lunedì dalle 8.30 alle 12.30 e giovedì dalle 14.30 alle 17.30) lo sportello ospiterà le attività dell’associazione “Ambiente ed Energia al quadrato”, fondata nel 2019 e formata da volontari, ex dipendenti comunali, finalizzate al decoro Centro Storico genovese.

«Abbiamo fortemente voluto - spiega l’assessore Bordilli - un luogo fisico di riferimento in una strada simbolo del Centro Storico come via Prè per dare risposte e servizi ai cittadini, nello spirito del piano integrato Caruggi. Il Municipio Centro Est sarà presente inizialmente ogni giovedì mattina oltreché il mio assessorato con i referenti del Centro Storico. Credo fortemente che la presenza fisica delle istituzioni all’interno dell’area oggetto di rigenerazione sia importante per fare sentire la grande attenzione dell’amministrazione ai chi vive e lavora nella città vecchia. Ringrazio l’associazione Ambiente ed Energia e tutti i suoi volontari che hanno deciso di mettere a disposizione la propria esperienza. Il decoro e la pulizia del nostro centro storico, la cura dei caruggi e la valorizzazione della sua identità sono tra le azioni più importanti che vogliamo implementare mese dopo mese per rigenerare il centro storico e renderlo sempre più attrattivo sia per i residenti sia per le imprese sia per i visitatori».

«Nel Piano Integrato Caruggi - dichiara l’assessore Campora - abbiamo focalizzato una serie di interventi finalizzati all’implementazione della cura, del decoro e della pulizia del centro storico, che stiamo attuando in modo capillare. Stiamo lavorando alla costituzione di un nucleo dedicato per la prevenzione, la sensibilizzazione e il contrasto del conferimento errato di rifiuti nei 33 ecopunti, di cui 17 trasformati in questi mesi con accesso controllato. Il personale di Amiu Genova, adeguatamente formato, ha già rilevato alcuni casi di evidente irregolarità e individuato i responsabili. Il Centro Storico ha tutte le carte in regola per diventare un territorio di sperimentazione di buone pratiche e i primi risultati si stanno già registrando: a partire dalla più elevata quota di differenziata a Genova, tonnellate di rifiuti ingombranti conferiti con gli ecovan bisettimanali e con la postazione Plastpremia di piazza San Giorgio che sta facendo grandi numeri. Siamo sulla strada giusta e dalla collaborazione con associazioni e territorio potremo raggiungere sempre migliori risultati per un centro storico green e attrattivo».

Il presidente Carratù aggiunge: «Le istituzioni, con i propri servizi e con le associazioni di volontariato rispondono all'esigenza di tornare in centro storico con presenza fisica che vuole dare un segnale chiaro: occupare spazi e accendere luci con attività sane è la ricetta migliore per restituire al Centro storico la vivibilità e l'attrattività che nel passato lo hanno reso famoso».

«Il nostro impegno, - sostiene Pietro Pongiglione, presidente Amiu Genova - in sinergia con istituzioni e associazioni, è fondamentale per la cura e la vivibilità del Centro storico. Con gli ecopunti abbiamo trovato un’ottima soluzione per contrastare il degrado, garantire maggior decoro e promuovere la raccolta differenziata. Un vero miglioramento del ciclo dei rifiuti che si ottiene grazie alla collaborazione di tutti e, soprattutto, con il coinvolgimento dei cittadini».

Nel Centro storico è in via di definizione un calendario green dedicato alle informazioni ambientali, alla distribuzione materiale per realizzare una perfetta raccolta differenziata, come i cestelli dedicati al rifiuto organico domestico e un punto di ascolto per cittadini e per i commercianti; una presenza continua e un presidio del territorio che hanno, indirettamente, migliorato la vivibilità e la qualità ambientale del centro storico.

Conclude Mariangela Gaggioli, presidente dell’associazione Ambiente ed Energia: «Abbiamo iniziato le nostre attività come sperimentazione nel 2020 e visti i risultati di gradimento raccolti dalla cittadinanza anche quest’anno abbiamo continuato ad operare. Ora oltre nel centro civico di Sampierdarena, saremo presenti anche nel centro città.  Siamo contenti di poter condurre azioni di informazione sugli aspetti ambientali un argomento che da sempre ci interessa e ci appassiona».

L’idea di una rete di punti ‘green’ a cui i cittadini possono rivolgere vede anche altri spazi dedicati a questo scopo: come quello di via San Giorgio 7r dove dallo scorso 18 maggio è possibile ritirare (fino al 4 giugno), i badge elettronici per i residenti che utilizzano l’ecopunto di Stradone Sant’Agostino che è diventato ad accesso controllato dallo scorso 24 maggio. Gli orari sono lunedì, martedì e venerdì dalle ore 8.30 alle 12.30 e mercoledì e giovedì dalle ore 14.30 alle 17.30. È in via di ristrutturazione e sarà poi parte integrante del calendario ‘verde’ dei volontari di “Ambiente e Energia al quadrato” anche un altro punto in via della Maddalena. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune, aprono gli uffici di via Prè 151 rosso con servizi dedicati al centro storico

GenovaToday è in caricamento