rotate-mobile
Attualità Cornigliano

Compie 20 anni l'associazione Soleluna che fornisce pasti e aiuto medico nella stazione di Cornigliano

Soleluna ha realizzato nella stazione di Cornigliano un centro integrato per dare risposta alle esigenze delle persone bisognose del ponente

Vent'anni di solidarietà e aiuti ai più fragili: così l'associazione Soleluna - che ogni giorno fornisce pasti e aiuto medico alle persone in difficoltà nella stazione di Cornigliano - ha spento le candeline con una festa nel weekend. 

"Tanta generosità a altruismo muovono questi volontari, sempre al fianco dei più deboli. Le istituzioni hanno il dovere di supportarli" è il commento di Cristina Pozzi, presidente del Municipio Medio Ponente.

Soleluna Onlus con i suoi 120 volontari ed il supporto di Enti, Aziende e privati cittadini ha realizzato e gestisce presso la stazione ferroviaria di Cornigliano un centro integrato in grado di dare risposta alle primarie esigenze delle persone bisognose nel ponente cittadino: nata nel 2022 a Sestri Ponente, l'associazione è stata ideata da un gruppo di persone da tempo operative nella distribuzione serale per le strade cittadine di viveri e bevande ai soggetti più deboli. 

Nel 2004, ha ottenuto in comodato dalle Ferrovie un appartamento nell’edificio della stazione di Cornigliano: dopo un lavoro enorme, portato avanti per oltre un anno con il lavoro volontario dei soci e con il contributo economico di Carige e di altre istituzioni cittadine, si era giunti alla completa ristrutturazione dei locali ed alla realizzazione di una sala mensa da 60 posti, una cucina, locali accessori e servizi igienici, il tutto perfettamente a norma e con gli standards richiesti per lo svolgimento dell’attività prevista.

La struttura venne così inaugurata nel dicembre 2005 ed entrò in funzione nei primi mesi del 2006. L’impegno di Soleluna si traduce attualmente in circa ventimila pasti distribuiti annualmente. L'associazione provvede inoltre con i volontari alla pulizia degli spazi esterni della stazione, contribuendo alla migliore vivibilità della struttura per i cittadini e al presidio di questa porzione di Cornigliano.

L'esito positivo delle iniziative di questa realtà ha indotto Rfi a conferire a Soleluna un ulteriore appartamento accanto, che l’associazione ha ancora una volta restaurato completamente con il contributo della Fondazione Enelcuore nell’ambito del progetto “Un cuore in Stazione” con la partecipazione delle Ferrovie dello Stato. All’arredo dei nuovi locali ha poi contribuito Ikea. Nei locali in questione sono state realizzate strutture che offrono servizio docce, studio medico e odontoiatrico, nell’ottica di offrire nel medio ponente genovese un centro integrato in grado di dare risposta alle primarie esigenze delle persone bisognose.

Soleluna aveva inoltre giocato un ruolo importante nei mesi più bui del covid-19: nel 2020, a Cornigliano, sono stati quasi 40mila gli interventi di assistenza effettuati dallo sportello di ascolto. Nella stragrande maggioranza dei casi si trattava di servizi di sostegno di base come l’erogazione di pasti, come divulgato da Fs Italiane, con il 57% degli utenti che si sono rivolti all'associazione per la prima volta, a testimonianza di come la pandemia abbia contribuito all'impoverimento di molte persone sul territorio.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Compie 20 anni l'associazione Soleluna che fornisce pasti e aiuto medico nella stazione di Cornigliano

GenovaToday è in caricamento