rotate-mobile
Attualità Albaro / Via Boccadasse

"Com'è umano lui": le location del film su Paolo Villaggio, da Boccadasse a via Corsica

Tantissime le scene girate in Liguria, tra Genova, Arenzano e Portofino: ecco le location

Prova ampiamente superata per Enzo Paci, il Paolo Villaggio di "Com'è umano lui", film andato in onda giovedì sera su Rai Uno per la regia di Luca Manfredi. 

L'attore genovese ha saputo incantare il pubblico nei panni del "mitico" papà di Fantozzi - anche lui originario del capoluogo ligure - agli esordi della sua carriera negli anni '60. L'amicizia con Fabrizio De André interpretato da Andrea Filippi, e con "polio" (all'anagrafe Piero Repetto) che ha il volto di Andrea Benfante, il matrimonio con Maura (Camilla Semino Favro) ma anche la famiglia che non credeva in lui e la "tragicomica" parentesi come impiegato in una grande azienda, prima di spiccare il volo come comico. 

Ed è stato proprio il periodo da impiegato che lo ispirò per i personaggi di Fracchia e Fantozzi. Non sarà sfuggita, tra l'altro, agli spettatori, la partecipazione di Gianni Fantoni nei panni del ragionier Bianchi: l'attore, proprio pochi mesi fa, ha portato a teatro lo spettacolo "Fantozzi. Una tragedia", omaggio a Paolo Villaggio che ha riscosso grande successo.

Come rivedere il film

In ogni caso il film - che possiamo rivedere su RaiPlay a questo link - è stato un successo: molto gradita dal pubblico la performance di Paci (che ha saputo anche dare la giusta intonazione genovese al suo personaggio) e degli altri attori. "Tantissimi complimenti ad Enzo Paci, a tutti gli attori, al regista, alla troupe e alla produzione, per aver messo in scena la vita di uno straordinario ligure: Paolo Villaggio. Un omaggio alla genialità di questo artista interpretato magistralmente da Enzo Paci" è il commento della presidentessa della Genova Liguria Film Commission Cristina Bolla.

Dove sono state girate le scene di "Com'è umano lui"

Ma nel dettaglio in Liguria dove sono state girate le scene del film? 

Chi ha memoria ricorda quali erano le strade chiuse a Genova per permettere le riprese del film, ma andiamo a vedere più nel dettaglio.

Le prime scene sono girate nella spiaggia sotto corso Italia, per la precisione vicino a lungomare Lombardo. Poi Villaggio torna nella casa dei suoi genitori, in via Corsica poco lontano dalla rotonda di Carignano, dove lo attende - tra gli altri - il portiere interpretato da Alessandro Bianchi. 

Non si può non riconoscere, nel corso del film, un grande classico come Boccadasse in tutto il suo splendore, dove Villaggio si intrattiene con De André e si reca più volte con Maura (anche se alcune insegne di attività più "moderne" come quella de Il Genovese sono state lasciate). Sventola in una scena anche la bandiera del Genoa sugli scogli, anche se Villaggio era sampdoriano come testimoniano bandiere e sciarpe nella sua stanza.

E la gita a Camogli, organizzata per sorprendere l'amata? In realtà le scene sono girate ad Arenzano, sul lungomare Fabrizio De André che porta a Cogoleto sul tracciato della vecchia ferrovia.

Più avanti Villaggio e Maura si sposano, e il "corteo nuziale" in bicicletta passa per la passeggiata Anita Garibaldi di Nervi, riconoscibilissima per il panorama e per l'iconica ringhiera azzurra. E lui, qualche tempo dopo, la porta a Portofino per un romantico weekend in cui lei gli annuncia la seconda gravidanza.

Infine torniamo ad Arenzano per una delle prime esibizioni del Villaggio comico, alla Baistrocchi: il teatro in cui Paci recita è la cappelletta sconsacrata di Villa Maddalena, sede del teatro Il Sipario Strappato (e tra il pubblico in prima fila compare anche il presidente Lazzaro Calcagno). 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Com'è umano lui": le location del film su Paolo Villaggio, da Boccadasse a via Corsica

GenovaToday è in caricamento