rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Attualità

Codice della strada, fra le novità multe più salate e nuove norme per i monopattini

Una mini-riforma del codice della strada contenuta nel decreto infrastrutture con novità su multe, parcheggi per i disabili, monopattini, foglio rosa, divieto di pubblicità sessiste, guida senza casco e passaggi a livello

Sono in vigore da oggi, 10 novembre, le nuove norme del codice della strada. Molte le novità di questa riforma della legge sulla disciplina della circolazione stradale. Nuove norme per i parcheggi riservati ai disabili e i parcheggi rosa, viene introdotto il divieto di pubblicità sessista o discriminatoria e imposto un obbligo di trasparenza sull'utilizzo dei proventi delle multe.

L'aspetto più innovativo della normativa riguarda però la circolazione dei monopattini elettrici, le nuove norme impongono nuovi limiti e obblighi per rendere più sicura la circolazione di questi mezzi. 

I monopattini elettrici sono i nuovi protagonisti della mobilità anche a Genova, una delle prime città a reagire con norme più stringenti al preoccupante aumento di incidenti, anche gravi.

Con un'ordinanza entrata in vigore il primo giugno 2021 il Comune ha imposto il casco obbligatorio anche per i maggiorenni e il limite di velocità a 20 km/h. Il nuovo codice dalla strada ha seguito l'esempio genovese abbassando i limti massimi di velocità, nessun nuovo obbligo è stato invece previsto per i caschi.

Le nuove disposizioni sono contenute nel decreto infrastrutture, il n. 121 del 10 settembre 2021 convertito con la legge n.156 del 9 novembre 2021. Vediamo quali sono le principali novità e cosa cambia per gli utenti della strada:

Parcheggi per le persone con disabilità e aree rosa

A partire dal 2022 la sosta nelle aree blu sarà gratuita per le persone con disabilità, se non sono disponibili o sono completi i posti a loro riservati.

Il nuovo codice inasprisce le sanzioni per chi sosta in aree di sosta riservate ai disabili, le sanzioni pecuniarie andranno da 168 a 672 euro (attualmente vanno dagli 84 ai 335 euro), mentre i punti decurtati dalla patente passeranno da 6 a 2.

Il codice prevede ora anche la crezione di aree di sosta rosa per le donne in gravidanza e i genitori con i figli fino a due anni di età con sanzioni. Pesanti le sanzioni per chi occupa i parcheggi senza autorizzazione: da 80 a 328 euro per i veicoli a due ruote e da 165 ad euro 660 gli altri.

Monopattini elettrici

Uno degli interventi più incisivi riguarda la circolazione dei monopattini elettrici, diventati i protagonisti della mobilità urbana negli ultimi anni. Per limitare gli incidenti viene imposto un limite di velocità di 20 km/h nelle strade veicolari urbani e di 6 km/h nelle aree pedonali. Divieto di circolazione e di parcheggio sui marciapiedi se non in aree individuate dai Comuni, mentre è sempre possibile la sosta negli stalli per biciclette e ciclomotori.

Tutti i mezzi per circolare dovranno ora essere dotati di frecce e stop. Gli operatori di noleggio di monopattini dovranno acquisire la foto che mostri la posizione di parcheggio del monopattino al termine di ogni noleggio.

È previsto l’obbligo di un segnalatore acustico, di un regolatore di velocità e, dal luglio 2022, delle frecce e di indicatori di freno su entrambe le ruote Di notte saranno obbligatori luce di posizione e giubbetto catarifrangente.

Dura sanzione anche per chi circola con un monopattino a motore manomesso: è prevista la confisca del mezzo. Non ci sono novità invece sull'obbligo di indossare il casco, che rimane solo per la fascia di età 14-18 anni, e nemmeno sulla targa sui mezzi e le assicurazioni.

Attraversamento strisce pedonali

In prossimità degli attraversamenti pedonali il nuovo codice della strada prevede che i conducenti dei veicoli diano la precedenza non solo al pedone che sta attraversando ma anche al pedone che si accinge ad effettuare l’attraversamento.

Sanzioni per chi getta rifiuti

Saranno ancora più salate le sanzioni per chi getta in strada oggetti o rifiuti. La multa sarà da un minimo di 216 a 866 euro per chi viene sorpreso a buttare rifiuti da auto ferme o in movimento, raddoppiate rispetto al passato (la sanzione era di 108-433 euro). Chi getta dal finestrino un mozzicone o una cartaccia dal veicolo in movimento dovrà pagare tra i 56 e i 204 euro contro i 26-102 euro precedenti.

Divieto di pubblicità sessista

Le nuove norme introducono il divieto di qualsiasi forma di pubblicità ritenuta offensiva, sessista, violenta o discriminatoria. La violazione di tale norma comporta la revoca della relativa autorizzazione e l’immediata rimozione del cartellone o altro mezzo pubblicitario.

Trasparenza sui proventi delle multe

Nel rispetto del principio di trasparenza della pubblica amministrazione, gli incassi e i proventi delle multe dovranno essere pubblicati dagli enti locali in una relazione annuale che mostri anche la destinazione di questi fondi. La relazione dovrà essere accessibile attraverso il sito web dell’istutizione.

Stretta all'uso di dispositivi elettronici alla guida

Oltre al divieto dell’utilizzo del cellulare alla guida sarà ora vietato utilizzare qualsiasi dispositivo elettronico che comporti l’allontanamento delle mani dal volante: come tablet, notebook o dispositivi similari.

Foglio rosa e neopatentati

La durata del foglio viene prolungata da 6 a 12 mesi. Le nuove norme prevedono la possibilità per i neopatentati di guidare auto di maggiora cilindrata, si arriva fino ai 70 kW di potenza ma, nel primo anno, solo in presenza di un patentato esperto con la licenza da almeno 10 anni ma entro i 65 anni di età.

Guida senza patente

Per chi viene sorpreso alla guida di un veicolo senza avere dietro la patente rimane la multa di 42 euro, scontata del 30% se la si paga entro 5 giorni, ma viene eliminato l’obbligo di presentarsi fisicamente presso le forze dell’ordine per esibire il documento.

Sosta auto elettriche per ricarica

La sosta delle auto elettriche dalle 6 alle 22 ai fini della ricarica dovrà avere la durata di 1 ora. Vietata la sosta per chi lascia la sua auto nelle zone riservate senza necessità di dover ricaricare l’auto.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Codice della strada, fra le novità multe più salate e nuove norme per i monopattini

GenovaToday è in caricamento