Addio all’infettivologo Claudio Viscoli, oggi i funerali

Nato ad Alessandria, era stato direttore della clinica di Malattie Infettive del San Martino e mentore dell’attuale direttore, Matteo Bassetti. È morto a 70 anni

Matteo Bassetti con Claudio Viscoli

È morto a Genova a 70 anni l’infettivologo Claudio Viscoli, per anni direttore della clinica Malattie Infettive dell’ospedale San Martino ed esperto riconosciuto a livello mondiale. 

Viscoli, originario di Alessandria, viveva ormai nel capoluogo ligure e da tempo era malato. Dal 2005 professore ordinario di Malattie infettive all’Università di Genova, in passato si è occupato anche di malattie infettive nei bambini lavorando all’ospedale pediatrico Gaslini. Nel 2018 a Madrid aveva ricevuto l’Excellency Award per la carriera dalla Società europea di Microbiologia e malattie infettive.  

I funerali di Viscoli, che lascia una figlia, due nipotini e una sorella, sono fissati per le 11.30 di martedì nella chiesa dell’ospedale San Martino. A ricordarlo anche Matteo Bassetti, attuale direttore della Clinica Malattie Infettive, che lo ha definito “suo maestro e suo mentore”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Un maestro di altri tempi. Tutto d’un pezzo con quel suo fare molto anglosassone, rigido nei metodi e rigoroso negli insegnamenti e nella ricerca clinica, ma anche timido e, per chi lo conosceva più a fondo, accondiscendente e comprensivo - ha scritto Bassetti su Facebook -Aveva fondato insieme ad altri giganti dell’infettivologia, la società italiana di terapia antiinfettiva (SITA), di cui è stato straordinario motore per molti anni, prima come Segretario-Tesoriere, poi come super presidente ed infine come presidente onorario. A lui va il merito di avere reso questa che era una piccola Società scientifica, una grande realtà a respiro nazionale e internazionale. Noi soci non smetteremo mai di ringraziarlo abbastanza per il suo encomiabile e duraturo impegno. Io ho raccolto da lui il testimone della direzione della Clinica Malattie Infettive dell’Università di Genova e porterò sempre con me i suoi insegnamenti ed i suoi principi».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ex Rinascente, da ottobre arriva Axpo: inaugurazione con un omaggio a Genova

  • Schianto in sopraelevata, muore una ragazza di 28 anni

  • Elezioni regionali Liguria 2020, Toti oltre il 50%. Sansa: «Avventura finita»

  • Elezioni regionali, la mappa del voto a Genova

  • Un Premio Oscar a Genova: Helen Mirren pranza in una trattoria del centro

  • Coronavirus, individuato secondo cluster a Genova

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento