Attualità

Centro storico, due nuovi ecopunti ad accesso controllato

In vico Indoratori e in vico Scuole Pie convertiti due locali cui si accede tramite l’utilizzo di una chiavetta elettronica. 

Arrivano due nuovi Ecopunti di Amiu nel centro storico, in vico Indoratori e in vico Scuole Pie, in locali ad accesso controllato tramite l’utilizzo di una chiavetta elettronica. 

«Pulizia e decoro rappresentano la base per ogni progetto di riqualificazione della ‘città vecchia’ perché diventi strategica nella visione della Genova del futuro - ha spiegato Paola Bordilli, assessore al Centro Storico del Comune di Genova - Stiamo imettendo a sistema una serie di azioni, contenute nel Piano integrato Caruggi, per la valorizzazione e il miglioramento della qualità di vita nel centro storico. I due Ecopunti csono parte di una rete in via di implementazione sul territorio, a cui ne seguiranno a breve altri due in vico Sauli e in vico delle Grazie». 

Nelle scorse settimane, Amiu Genova ha messo a disposizione degli abitanti della zona uno sportello informativo temporaneo, rimasto aperto fino allo scorso 15 gennaio in vico Papa, e in seguito è stato avviato il ritiro gratuito dei badge elettronici per l’accesso agli ecopunti e il bidoncino per la raccolta del rifiuto organico casalingo. Nei locali, ad accesso controllato, è possibile conferire tutti i materiali della raccolta differenziata: plastica e metalli, carta e cartone, vetro, organico e scarti di cucina e il residuo non differenziabile.

«Con Amiu Genova stiamo offrendo servizi sempre più mirati per il centro storico, considerandone le caratteristiche peculiari, molto differenti rispetto al resto della città - ha aggiunto Matteo Campora, assessore all’Ambiente del Comune di Genova-  Gli Ecopunti, in totale sei quelli nuovi nel centro storico, rientrano in un programma più ampio che vuole aumentare in modo significativo la quantità e la qualità della raccolta differenziata in città e dai risultati finora ottenuti non possiamo che essere soddisfatti dell’impegno. Ovviamente si può fare ancora molto e il risultati si possono ottenere solo con l’impegno di tutti».

Il progetto Ecopunti ad accesso controllato vuole contrastare l’uso improprio di questi spazi e garantire il loro uso in piena sicurezza per gli utenti e, in più, favorire il corretto recupero dei diversi materiali differenziabili. I locali sono dotati di un controllo di videosorveglianza e di un sistema antintrusione ratti. L’orario di accesso è quello indicato nell’ordinanza comunale 2018/130 del 24/04/2018: dalle ore 7 alle ore 22 di tutti i giorni (per i commercianti orario libero tutti i giorni).

Per richiedere il badge elettronico per chi non lo ha ancora ritirato e in caso di smarrimento, furto o per una nuova utenza può scrivere a contatti@amiu.genova.it o contattare il call center al numero 010 89 80 800.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centro storico, due nuovi ecopunti ad accesso controllato

GenovaToday è in caricamento