Attualità

I ragazzi del liceo musicale Pertini a 'lezione' con il coro Monte Cauriol

In occasione della presentazione del libro "Il Cauriol a scuola" a palazzo Tursi: i ragazzi sono stati coinvolti in un'estemporanea lezione in cui è stato mostrato loro in diretta come nasce l'intreccio di voci che è la cifra distintiva del famoso coro

Un pubblico attento e partecipe di studenti del liceo musicale Pertini ha assistito giovedì mattina all'incontro a palazzo Tursi con il coro Monte Cauriol, in occasione della presentazione del libro "Il Cauriol a scuola": un insieme di testimonianze, antichi spartiti, pensieri ed elaborati degli studenti per celebrare la storia del popolare e amatissimo coro cittadino, nato a opera di alcuni universitari appassionati di montagna.

Il maestro Massimo Corso, direttore del coro, ha coinvolto i ragazzi in un'estemporanea lezione di armonizzazione mostrando "in diretta" come nasce lo straordinario intreccio di voci che è la cifra distintiva del Cauriol e ha poi mostrato in che modo i cantori riescano a imitare gli strumenti musicali in brani come "Addio mia bella addio" o "Son vegnu da Montebel", dove le voci si trasformano negli squillanti suoni di una banda.

"Il Coro Monte Cauriol ha 74 anni ma un entusiasmo veramente giovane - ha commentato l'assessore alle Tradizioni cittadine Paola Bordilli, che ha portato i saluti del Sindaco Bucci -. Cantare in coro è un'esperienza molto formativa, che insegna a non prevalere sugli altri, ad autocalibrarsi". "Si impara meglio quando lo studente si fa padrone, fabbro, artista del sapere, come accade in questo coro, che fa della polifonia, dell'ingegneria dell'armonia la componente fondamentale" - ha detto Alessandro Clavarino, provveditore agli Studi di Genova - Il libro 'Il Cauriol e la scuola', che testimonia gli interventi del coro nelle scuole genovesi e il metodico lavoro di ricerca del maestro e dei coristi per costruire un repertorio unico, è un pezzo di storia della musica popolare, un valore aggiunto".

“Saremo lieti di continuare a portare i nostri canti nelle scuole che ne faranno richiesta, per mantenere vivo questo genere musicale e magari trovare anche qualche giovane voce” ha detto il presidente del Coro Monte Cauriol Giovanni Cassola. A conclusione dell'incontro il maestro Corso ha diretto coro e pubblico in "Ma se ghe pensu".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I ragazzi del liceo musicale Pertini a 'lezione' con il coro Monte Cauriol
GenovaToday è in caricamento