rotate-mobile
Attualità

Ucraina, cercasi gestori per case d'accoglienza profughi

La Prefettura ha pubblicato due bandi rivolti a enti pubblici e del privato sociale per gestire 21 alloggi messi a disposizione da Arte e da Cassa e 39 da Depositi e Prestiti

Per fronteggiare la richiesta di accoglienza di cittadini ucraini in fuga dal conflitto, la Prefettura ha due “avvisi esplorativi di manifestazione di interesse” rivolti ad operatori economici del settore, per l’affidamento del servizio di gestione di strutture di accoglienza situate nel territorio della città metropolitana di Genova.

Le unità abitative individuate negli avvisi sono state messe a disposizione da Arte (Azienda Regionale per l’Edilizia della provincia di Genova) per un numero di 21 alloggi e da Cassa Depositi e Prestiti per 39 alloggi.
Il servizio di gestione avrà durata presunta sino alla cessazione dello stato di emergenza fissata, ad oggi, al 31 dicembre 2022.

Possono rispondere all'appello le associazioni, le fondazioni, gli enti ecclesiastici, gli enti pubblici e del privato sociale. I dettagli tecnici sono disponibili negli avvisi pubblici

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ucraina, cercasi gestori per case d'accoglienza profughi

GenovaToday è in caricamento