rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Attualità Prà

La vecchia stazione di Pra' diventerà la "Casa delle Nuove Tecnologie" con spazi aperti ai cittadini

Sarà uno spazio per lo sviluppo professionale di soluzioni digitali per i musei di Genova progettate da start-up del territorio

Da ex stazione abbandonata a Casa delle Nuove Tecnologie, dove verranno ideate soluzioni digitali per i musei di Genova, e non solo. Questo è il futuro della vecchia stazione di Pra', edificio vuoto da ormai parecchi anni, che sembra aver finalmente trovato uno scopo.

L'immobile, ristrutturato, era stato al centro di interrogazioni in consiglio comunale e non solo. Se anni fa si era parlato di un mercato km 0 e uno spazio da utilizzare anche come aula studio, adesso il futuro dell'edificio è stato annunciato dal presidente del Municipio Ponente Guido Barbazza: "Con la vincita di un bando ministeriale specifico al quale la giunta municipale, consiglieri delegati e un saggio del Municipio hanno lavorato insieme all'amministrazione comunale - dice - è finalmente venuto il momento di ristrutturare e dare nuova vita alla ex stazione Rfi di Pra’, trasformandola in Opificio Digitale o Casa delle Nuove Tecnologie. Qui si coniugherà lo sviluppo professionale di soluzioni digitali 'made by start-up' per i musei di Genova con spazi sociali aperti ai cittadini per l’iniziazione, la condivisione e la formazione informatica".

Barbazza conclude: "È affascinante immaginare l’antico edificio ottocentesco della vecchia stazione, debitamente restaurato e allestito, che riprende vita con un contenuto di tecnologie di avanguardia. I lavori di progettazione degli spazi interni e degli allestimenti sono già iniziati. Un altro importante tassello per lo sviluppo del ponente genovese".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La vecchia stazione di Pra' diventerà la "Casa delle Nuove Tecnologie" con spazi aperti ai cittadini

GenovaToday è in caricamento