rotate-mobile
Attualità

Carlo Felice, il tenore abbandona il palco. Il sovrintendente: "Una défaillance, stupiti dal suo comportamento"

Per il sovrintendente del teatro Orazi, Marcelo Alvarez "avrebbe potuto semplicemente e comprensibile per la direzione del teatro e per tutto il pubblico dichiarare con sincerità dì non sentirsi bene e congedarsi con dignità dalla scena"

Non usa mezzi termini il sovrintendente del teatro Carlo Felice di Genova, Claudio Orazi: quella di ieri sera - quando il tenore Marcelo Alvarez ha lasciato improvvisamente la scena - per lui è stata una "défaillance" in piena regola. 

Insomma, per il sovrintendente non sarebbe stato il troppo fumo a costringere il tenore ad abbandonare il palco: "La défaillance del tenore Marcelo Alvarez durante la prima di 'Manon Lescaut' per la regia di Davide Livermore - spiega Orazi - è intervenuta all'inizio dello spettacolo ben prima dei limitati effetti scenici, realizzati sul fondo della scena, in occasione dell' ingresso dì una locomotiva".

Secondo le testimonianze degli spettatori, Alvarez si era interrotto poco dopo la prima aria per la presenza di troppo fumo in scena: un'incomprensione con la regia sarebbe stata dunque alla base delle decisione del tenore di fermarsi. Ma Orazi smentisce: "I medesimi effetti erano stati ampiamente provati durante tutte le fasi della produzione. Stupisce il comportamento dì un tenore di esperienza internazionale il quale avrebbe potuto semplicemente e comprensibilmente per la direzione del teatro e per tutto il pubblico dichiarare con sincerità di non sentirsi bene e congedarsi con dignità dalla scena".

La direzione del teatro ha ringraziato Riccardo Massi, la cui presenza era già stata prevista in sala, e che prontamente - dopo aver scaldato la voce - è entrato in scena e ha permesso che lo spettacolo riprendesse dall'inizio. "Il Carlo Felice nel ringraziare tutti gli artisti della produzione, l'orchestra, il coro e i tecnici oltre che il pubblico si scusa per l'incidente intervenuto" dice un comunicato del teatro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carlo Felice, il tenore abbandona il palco. Il sovrintendente: "Una défaillance, stupiti dal suo comportamento"

GenovaToday è in caricamento