Attualità

Canone Rai, i genovesi sono tra i più diligenti

Con una mappa interattiva elaborata dallo studio Twig si scopre che a Genova appena il 16% degli utenti non paga il canone Rai. Molto meglio rispetto a tante altre città italiane, ecco quali

Quali sono le percentuali di evasione del canone Rai in Italia? A svelarlo è Twig, uno studio di Bergamo che ha inserito in una dettagliatissima mappa virtuale i dati dell'evasione comune per comune, risalenti al dicembre 2014.

E si scopre - forse un po' a sorpresa - che a Genova, nonostante i "mugugni", è appena il 16, 96% a non pagare il canone, un dato molto più incoraggiante della media nazionale (30,5%).

Si può fare di meglio? Certo: i comuni più virtuosi d'Italia sono Siculiana, in provincia di Agrigento, San Giacomo delle Segnate, in provincia di Mantova, Carzano in provincia di Trento e Terento in provincia di Bolzano.

Ma si può anche fare ben di peggio, come i comuni che si sono guadagnati la "maglia nera" con il 91% di evasione: Ribordone in provincia di Torino, Villa di Briano, Parete e Casal di Principe tutte in provincia di Caserta.

Parlando di province, le tre più virtuose sono Ferrara, Rovigo e Bolzano, mentre quelle in cui si registra il più alto tasso di evasione sono Crotone, Napoli e Catania.

E, tra i capoluoghi, Genova se la cava bene rispetto ad altre città come Milano (41,65%), Palermo (57,78%), Napoli (61,71%), Torino (34,78%), Venezia (21,75%), Bologna (28,11%), Firenze (26,94%) e tante altre.

All'interno della Città Metropolitana di Genova, invece, sul podio finiscono Recco (11,66%) Masone (12,81%) e Arenzano (13,93%).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Canone Rai, i genovesi sono tra i più diligenti

GenovaToday è in caricamento