rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Attualità

Genova immersa nel "caligo", la nebbia di mare

Domenica sera la zona costiera della città è sparita dietro una coltre grigia portata dalle onde. Decine le segnalazioni ai Vigili del fuoco

La nebbia è tornata ad avvolgere Genova, trasformandola per qualche ora in una città spettrale: nella tarda serata di domenica il cosiddetto “caligo”, la nebbia di mare, è risalita dal porto allargandosi a tutta la zona costiera della città, creando un effetto decisamente inquietante.

Decine le segnalazioni ai Vigili del fuoco per chiedere spiegazioni, soprattutto quando la nebbia ha di fatto “cancellato” persino la Lanterna. Un fenomeno che Arpal ha spiegato accostandolo a «elementi come l’alta pressione, il riscaldamento che ha caratterizzato la giornata e che, in serata, è venuto ovviamente meno, il contrasto con un mare ancora freddo e ovviamente anche l'umidità. Di qui la formazione di banchi che si sono spinti anche verso le località costiere».

Il "caligo" ricopre Genova: le vostre foto

In mattinata ancora qualche residuo di nuvole basse è stato avvisato su Genova e sul Ponente della Liguria. Le temperature, dove un weekend praticamente “estivo”, sono invece scese: a Cabanne di Rezzoaglio (Genova) il termometro ha toccato 1.7 mentre le spezzine Padivarma e Casale di Pignone hanno segnato rispettivamente 5.5 e 6 gradi. Le minime più alte sono state registrate a Camogli con 15.3, Colle d’Oggia (Imperia) con 15.1, Sella Giassina e Genova Centro Funzionale con 15 gradi. Nel savonese 14.8 ad Alassio, nello spezzino 14.6 a Corniolo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Genova immersa nel "caligo", la nebbia di mare

GenovaToday è in caricamento