Attualità

Sotto casa del sindaco in monopattino, Bucci prova il mezzo "green" e si convince

L'iniziativa dell'associazione Monopattini Elettrici Genova ha riscosso successo, il tema sarà nuovamente affrontato anche in consiglio comunale

In monopattino sotto casa del sindaco Marco Bucci, a Carignano, per chiedere maggiore sensibilità sul mezzo "green" per eccellenza, percorsi dedicati, piste ciclabili e aree con limite di velocità di 30 km/h. Questa l'iniziativa dell'associazione Monopattini Elettrici Genova, molto attiva anche sui social. 

Il sindaco ha accolto l'invito e, munito di casco d'ordinanza, è salito su un monopattino provando il mezzo che, in alcune dichiarazioni passate aveva definito "proibito", salvo poi concedere qualche apertura sul tema, confermate anche al termine della "monopattinata" dialogando con gli autori dell'iniziativa.

Gino Repetto dell'associazione Monopattini Elettrici Genova ha spiegato: «Volevamo che il sindaco chiarisse la sua posizione nei confronti di questi mezzi. In passato ci siamo sentiti mal sopportati, anche pochi giorni prima dell'approvazione dell'emendamento che ci ha equiparato alle biciclette a pedalata assistita. La scampanellata di oggi voleva essere goliardica e provocatoria. Siamo riusciti in entrambi gli intenti perché ci siamo divertiti e abbiamo fatto divertire il sindaco. Abbiamo avuto finalmente la dichiarazione  che da parte sua non c'è nessun ostruzionismo, anzi. Si augura che si possano integrare in città sistemi di sharing simili a quelli già presenti in altre città italiane. In consiglio comunale mercoledì si parlerà di nuovo di mobilità sostenibile. Quello che ci aspettiamo ora è che si passi dalle parole ai fatti: le piste ciclabili già progettate che devono diventare realtà,  le zone 30 che devono crescere, i posteggi per bici e monopattini».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sotto casa del sindaco in monopattino, Bucci prova il mezzo "green" e si convince

GenovaToday è in caricamento