Attualità

Bimbo di 18 mesi gravemente malato: l’equipe del Gaslini vola in Macedonia per le cure a Genova

Il piccolo è stato trasferito dalla Terapia intensiva del Children's Hospital di Skopje a quella dell’istituto pediatrico genovese

Si è concluso con successo il volo operato dall’equipe dell’ospedale pediatrico Gaslini per trasferire un bambino di 18 mesi dalla Terapia intensiva del Children's Hospital di Skopje, in Macedonia, a Genova.

Il piccolo è affetto da un grave tumore epatico che provoca anche importanti disturbi respiratori, per il quale nei giorni scorsi la famiglia e i medici macedoni avevano lanciato una richiesta di aiuto alla direzione generale dell’ospedale Gaslini grazie anche all'interessamento di Daniel Risso e della Croce Verde Genovese.

La famiglia non aveva infatti i soldi necessari per curare il piccolo, ma la Regione Liguria ha concesso l’utilizzo dei fondi regionali per le cure, che dovranno proseguire per diversi mesi: la copertura delle spese mediche è garantita attraverso il fondo regionale a favore di pazienti stranieri (“Programma Assistenziale regionale per l’erogazione di prestazioni sanitarie a favore di pazienti stranieri per il triennio 2018/2020” ex DGR 103/2018). L’equipe di trasporto della Terapia Intensiva Neonatale e Pediatrica dell’ospedale pediatrico genovese, diretta dal dottor Andrea Moscatelli, è volata dunque in Macedonia per assistere il piccolo durante il trasporto aereo, realizzato grazie all’aeroambulanza organizzata e finanziata da Flying Angels Foundation, che si è subito attivata.

Il piccolo è adesso ricoverato con la mamma presso il reparto di Terapia intensiva del Gaslini, nell’area destinata all’ospitalità dei pazienti esteri che devono sottoporsi a quarantena ai fini del controllo dell’infezione da Covid-19. Il bambino sarà da subito sottoposto a trattamenti intensivi per l’insufficienza epatica e respiratoria e a chemioterapia per il trattamento della neoplasia epatica.

Il trasporto dall’Aeroporto di Genova all’Istituto Giannina Gaslini è avvenuto nel rispetto delle vigenti norme di isolamento covid, grazie al supporto della Croce Verde Genovese e di tanti volontari. Sarà assicurata la quarantena del paziente e della mamma, per la quale è garantita l’accoglienza e la copertura delle spese di vitto e alloggio grazie a fondi dell’associazionismo privato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bimbo di 18 mesi gravemente malato: l’equipe del Gaslini vola in Macedonia per le cure a Genova

GenovaToday è in caricamento