Bimba con 2 mamme, a Tursi il presidio arcobaleno contro il ricorso del Comune

Associazioni e cittadini si sono dati appuntamento in via Garibaldi per protestare contro la decisione della giunta Bucci di procedere contro la sentenza di primo grado che riconosceva due madri a un bambina di 2 anni

Decine di persone si sono date appuntamento martedì pomeriggio davanti a Palazzo Tursi, in concomitanza con il consiglio comunale, per un presidio di protesta ribattezzato “Divieto di famiglia”.

La manifestazione è stata organizzata per protestare contro la decisione, da parte del Comune, di fare ricorso (poi vinto) contro la sentenza con cui il tribunale di Genova riconosceva la doppia genitoralità a due mamme di una bambina di 2 anni.

La polemica era montata anche dopo le parole del consigliere comunale delegato agli Affari Legali, Federico Bertorello (Lega), che su Facebook aveva espresso “molta soddisfazione” per la vittoria: «La nostra amministrazione esulta per aver fatto ricorso e così tolto un genitore e tutti i legami parentali conseguenti a una bambina di 2 anni», era stata l’immediata replica, amareggiata, del Comitato Liguria Rainbow, che ha organizzato la protesta davanti a Tursi.

I manifestanti si sono quindi riuniti in via Garibaldi con mascherine, bandiere arcobaleno, cartelli e lo striscione del Pride del 2016, l’All Families Pride, chiedendo il riconoscimento di ogni famiglia e schierandosi contro pregiudizi e stereotipi. Numerose le associazioni e le organizzazioni che hanno aderito al presidio, dall’Anpi all’Associazione Genitori Omosessuali passando per la Cgil: «La guerra del Comune di Genova rende orfani i bambini e le bambine delle famiglie arcobaleno - sottolineano gli organizzatori - La bambina avrà sempre due mamme che avranno cura di lei e la ameranno sempre. Non avrà però sostegno e tutela da parte delle istituzioni che invece scelgono di discriminarla. Ci chiediamo tutte e tutti: chi può felicitarsi di privare dei diritti una bambina?».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Il Comune di Genova sta presentando un ricorso dietro l'altro contro i bambini e le bambine delle famiglie arcobaleno, impegnando denaro pubblico per una lotta ideologica», concludono dal Comitato Liguria Rainbow, chiedendo al sindaco Bucci di ritirare i reclami avanzati contro le famiglie arcobaleno, 15 quelle che stanno lottando in tribunale a oggi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bassetti: «In ospedale al primo sintomo influenzale per la paura che è stata trasmessa»

  • Covid, nuove regole in Liguria: alle superiori lezioni a casa a rotazione, "coprifuoco" in 4 zone di Genova

  • Covid, il coprifuoco per frenare il contagio: cosa succede nelle zone rosse. Ospedali in affanno

  • Dialetto curioso: "massacan", da dove deriva questa parola antichissima?

  • Non rispettano tempi di riposo, pioggia di multe per autisti di mezzi pesanti

  • Il postino di "C'è posta per te" arriva a Torriglia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento