rotate-mobile
Sabato, 20 Aprile 2024
Attualità

Pubblicato il bando da 1,45 milioni per gli spettacoli dal vivo

Il fondo è messo a disposizione dal Ministero della Cultura ed è stato creato per dare un contributo alle attività dello spettacolo. Gli aiuti sono destinati alle manifestazioni nelle aree periferiche di Genova

È stato pubblicato oggi, 23 maggio 2022, il bando pubblico da un milione e 450mila euro per supportare il mondo dello spettacolo, i contributi hanno l'obiettivo di sostenere la ripartenza delle rappresentazioni dal vivo in ambito musicale, teatrale, della danza e in generale delle attività di valorizzazione del patrimonio culturale.

Dopo la stipula dello schema di accordo programmatico tra Ministero e Comune, durante la seduta della giunta comunale del 19 maggio, sono state redatte le linee guida per la pubblicazione dell’avviso pubblico.

La gestione del bando e dei rapporti con il Ministero sarà compentenza dell’Assessorato alle politiche culturali. Il territorio destinatario delle risorse è quello delle periferie genovesi, con l’esclusione quindi del Municipio centro est in cui rientra il centro cittadino.

Possono partecipare al bando i soggetti che hanno già beneficiato degli aiuti del Fondo unico per lo spettacolo oppure gli organismi professionali attivi nel settore dello spettacolo dal vivo da almeno tre anni.

Possono partecipare anche più realtà in forma riunita, purché venga individuato un capofila incaricato di avere rapporti amministrativi con il Comune e che sarà l’unico responsabile dell’esecuzione del progetto.

Su indicazioni del Ministero, il bando prevede scadenze e valutazioni scaglionate per facilitare la partecipazione, il periodo complessivo concesso dal bando ministeriale è fino al 31 dicembre 2022, con queste scadenze intermedie:

  • Il 15 giugno 2022 per una prima valutazione dei progetti pervenuti entro questa data.
  • Il 15 luglio per la valutazione dei progetti presentati entro questo giorno.
  • Il 30 settembre terza tranche di valutazioni per i progetti arrivati fino a questa data.

In caso di ulteriore disponibilità di fondi e qualora fossero state esaurite le graduatorie degli idonei delle precedenti valutazioni, sarà possibile prendere in considerazioni progetti pervenuti dopo il 30 settembre 2022 e comunque entro il 30 novembre per una quarta valutazione.

I criteri di assegnazione dei fondi

Per assegnare i fondi sono previsti specifici criteri di selezione. Prima di tutto le iniziative dovranno avere radicamento sul territorio e il costo complessivo dovrà essere congruo e coerente con il progetto di proposta artistica.

Il perseguimento di finalità di inclusione e coesione sociale nelle aree di intervento e la rivitalizzazione sociale e culturale del contesto urbano di riferimento, sono altri criteri essenziali per ricevere i fondi. Sono infatti importanti le eventuali ricadute socio economiche sul territorio anche in termini di connessione con il patrimonio culturale. La modulistica è reperibile sul sito internet del Comune di Genova.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pubblicato il bando da 1,45 milioni per gli spettacoli dal vivo

GenovaToday è in caricamento