rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Attualità

Bagni pubblici, Piciocchi: "In piazza Acquaverde e Vittorio Veneto pronti entro fine aprile, e Nervi entro fine maggio"

Il cronoprogramma dei lavori

Esiste un cronoprogramma per il recupero e la ristrutturazione dei servizi igienici pubblici? A chiederlo in consiglio comunale è Carmelo Cassibba, lista Vince Genova: "Ci sono diversi bagni inaccessibili tra cui quello vicino alla stazione di Principe, vicino al posteggio dei taxi, utile sia agli autisti sia ai viaggiatori. Doveva essere oggetto di ripristino nei primi mesi di quest'anno, ma è stato transennato a febbraio e poi non è più stato fatto nulla. Quando inizieranno i lavori?".

A rispondere, l'assessore alle Manutenzioni Pietro Piciocchi: "In città abbiamo tre tipi di servizi pubblici: vespasiani, che sono 122 in tutta la città, i bagni pubblici classici, e gli autopulenti che richiedono un investimento importante da parte dell'amministrazione. Sono 16 wc nei nove municipi che vanno sostituiti perché guasti, o perché non si trovano più i pezzi di ricambio, ma preferiamo convertire gli autopulenti in bagni gestiti con operatori, come nella zona del centro".

In questo momento, riferisce Piciocchi, si sta lavorando alla sostituzione di due autopulenti con ricostruzione di altrettanti nuovi servizi igienici: "Quello di piazza Acquaverde, vicino alla stazione di Principe, e quello di piazza Vittorio Veneto, entrambi da realizzare entro il 30 aprile. Poi a Nervi, in via Oberdan, un vespasiano verrà sostituito con un nuovo bagno, il tutto sarà pronto entro il 30 maggio".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bagni pubblici, Piciocchi: "In piazza Acquaverde e Vittorio Veneto pronti entro fine aprile, e Nervi entro fine maggio"

GenovaToday è in caricamento