Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Attualità

Avviamento al nuoto, metà delle scuole primarie genovesi ha già aderito al progetto

L'iniziativa mira a trasmettere ai più giovani la consapevolezza dell'importanza dello sport

Metà delle scuole primarie genovesi ha già aderito al primo progetto gratuito di promozione motoria-sportiva e di avviamento al nuoto ideato dal Comune di Genova ed inserito nell'accordo quadro, che, lo scorso maggio, è stato sottoscritto da Ufficio Scolastico Regionale della Liguria, Corso di Laurea in Scienze Motorie, Coni Liguria, Cip Liguria e Sport e Salute Liguria.

Sessantasette plessi scolastici coinvolti, 646 classi (385 del primo triennio, 261 tra quarte e quinte) a ciascuna delle quali saranno dedicate 10 ore di lezioni in orario curriculare, più di 10mila gli alunni partecipanti: sono questi i principali numeri che sottolineano l'ottimo riscontro ricevuto dal progetto che prevede anche sei ore formative che la Scuola dello Sport del Coni Liguria offre a centinaia di istruttori del quinquennio, insegnanti di sostegno, referenti e tirocinanti.

Il progetto di avviamento al nuoto è specificatamente rivolto alle prime classi e consiste in dodici ore di attività natatoria presso le piscine della città. A inizio ottobre prenderanno il via le lezioni nelle palestre delle varie scuole mentre e a novembre saranno attivati i corsi di avviamento al nuoto.

L'iniziativa, che rientra nell'ambito delle finalità previste per Genova Capitale Europea dello Sport 2024, mira a trasmettere ai più giovani la consapevolezza dell'importanza dello sport come strumento di aggregazione, inclusione e integrazione e a esaltarne il ruolo di mezzo di promozione del benessere psicofisico e sociale. Due le tipologie di attività previste: propedeutica motoria per le prime, seconde e terze classi e propedeutica sportiva per le quarte e quinte classi. Le lezioni di propedeutica motoria per gli scolari delle prime tre classi sono affidate a istruttori designati dagli Enti di Promozione Sportiva aderenti (Msp – Uisp – Pgs – Cusi – Csi - Csen), le lezioni di propedeutica sportiva per le quarte e quinte classi a istruttori delle Federazioni Sportive aderenti: rugby, badminton, arti marziali, canottaggio, danza sportiva, atletica leggera, pallavolo, pallacanestro, calcio, tennis e bocce.

Le adesioni a questa prima edizione del progetto hanno coinvolto la quasi totalità dei Municipi genovesi: Levante 12 scuole primarie, Centro Ovest e Ponente 11, Bassa Val Bisagno 10, Medio Ponente 9, Medio Ponente 9, Centro Est 6, Valpolcevera 5 e Medio Levante 3.

"Sono estremamente contento della risposta che il nostro progetto ha ricevuto dal mondo scolastico e dai giovanissimi alunni genovesi – afferma Vittorio Ottonello, consigliere delegato allo sport in materia di rapporti con gli enti di promozione sportiva e organizzazione di Genova Capitale Europea dello Sport 2024 -. Questa è un'iniziativa importantissima che intendiamo riproporre almeno sino all’anno scolastico 2023/24. In quel periodo Genova sarà il centro del mondo sportivo europeo e vogliamo cogliere l'occasione per diffondere sempre più i valori e l'importanza di un'attività motorio-sportiva nel rispetto dei valori etici e morali ed a sostegno dell'associazionismo sportivo che è un da sempre importantissimo presidio sociale sul territorio".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avviamento al nuoto, metà delle scuole primarie genovesi ha già aderito al progetto

GenovaToday è in caricamento