Domenica da incubo in autostrada, e la settimana ricomincia con le code

Oggi nuovo incontro in Regione tra Giovanni Toti, Autostrade e Ministero. Il traffico del weekend ha intrappolato sul nodo autostradale centinaia di automobilisti per ore

Ore di coda sulla A12 con centinaia di auto incolonnate dirette verso il capoluogo ligure e verso lo svincolo con la A7: le testimonianze di una domenica da incubo sulle autostrade continuano ad arrivare, e il lunedì mattina si riprende da dove si è lasciato.

Intorno alle 8 di lunedì, infatti, il sito di Autostrade riportava nuovamente code dovute a traffico e cantieri: sulla A7 tra Bolzaneto e Busalla, 5 chilometri dopo che è saltato un giunto all'altezza della galleria Campora, situazione che ha richiesto l'intervento della safety car di Autostrade. E ancora, sulla A10, tra Arenzano e Pra’, 4 chilometri, sulla A12, tra Rapallo e Recco, 3 chilometri. Tutte code legate ai cantieri aperti sull’intero nodo autostradale ligure, cantieri che nel primo, vero weekend d’estate dopo l’emergenza sanitaria da coronavirus si sono confermati trappole.

La situazione più complessa, a detto dei moltissimi automobilisti che hanno impiegato ore per coprire un tragitto che in condizioni ottimali ne richiederebbe al massimo una, sulla A12. Il tratto fra Rapallo e Recco, in particolare, si è rivelato il più insidioso, complice il fatto che si viaggi a senso unico alternato su una sola carreggiata. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Del nuovo piano chiesto dalla Regione, al momento, non ci sono ancora tracce. Domenica sera il governatore ligure, Giovanni Toti, da Bocca di Magra, in provincia della Spezia, ha chiarito che «lunedì ho convocato di nuovo in Regione la società autostrade e spero venga anche l’esperto del Ministero. Il piano che si sta dipanando sulle nostre autostrade sta creando una situazione di ingorgo imbarazzante - ha proseguito - e anche se tutti vogliamo mettere in sicurezza le nostre autostrade, seppure con vergognoso ritardo, è evidente che questo non si possa fare in pochi giorni e dopo la fine del lockdown, alla ripresa del turismo».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, nuove regole in Liguria: alle superiori lezioni a casa a rotazione, "coprifuoco" in 4 zone di Genova

  • Covid, il coprifuoco per frenare il contagio: cosa succede nelle zone rosse. Ospedali in affanno

  • Dialetto curioso: "massacan", da dove deriva questa parola antichissima?

  • Bassetti: «In ospedale al primo sintomo influenzale per la paura che è stata trasmessa»

  • Non rispettano tempi di riposo, pioggia di multe per autisti di mezzi pesanti

  • Il postino di "C'è posta per te" arriva a Torriglia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento