Autostrade, anche il 28 luglio è incubo traffico: code su tutto il nodo

Arrivati al giorno in cui la ministra ai Trasporti ha assicurato l’inizio del ritorno ritorno alla normalità, la situazione è ancora critica ovunque

Genovesi e liguri sempre più esasperati arrivati al 28 luglio, giorno indicato dalla ministra ai Trasporti, Paola De Micheli, come quello in cui le autostrade e la viabilità avrebbero iniziato a tornare lentamente e gradualmente alla normalità.

A martedì mattina, le code invece erano su tutto il nodo, genovese in particolare, dalla A7 alla A26, dove tra l’altro Aspi ha rimosso il divieto temporaneo di circolazione per i veicoli con massa complessiva superiore a 3,5 t e per i veicoli con larghezza superiore a 2,1 m attivo dal 23 luglio nel tratto compreso tra l'allacciamento con la Diramazione Predosa-Bettole e Masone in direzione Genova.

Alle 8.30, dunque, sulla A7 Milano-Serravalle-Genova in direzione Milano, coda di 1 km all’altezza del bivio con la A10, ovviamente per lavori.

Sulla A10 coda di 1 km tra Genova Pra' e Arenzano e tra Aeroporto e Pegli in direzione Ventimiglia, e code anche più lunghe tra Arenzano e il bivio con la A26 in direzione Genova. 

Sulla A26 oltre 3 km di coda tra Vignole Borbera e Ronco Scrivia, e tra Masone e il Voltri in direzione Genova. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bassetti: «In ospedale al primo sintomo influenzale per la paura che è stata trasmessa»

  • Covid, nuove regole in Liguria: alle superiori lezioni a casa a rotazione, "coprifuoco" in 4 zone di Genova

  • Covid, il coprifuoco per frenare il contagio: cosa succede nelle zone rosse. Ospedali in affanno

  • Dialetto curioso: "massacan", da dove deriva questa parola antichissima?

  • Non rispettano tempi di riposo, pioggia di multe per autisti di mezzi pesanti

  • Il postino di "C'è posta per te" arriva a Torriglia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento