rotate-mobile
Giovedì, 1 Dicembre 2022
Attualità

Dopo le polemiche, apre la nuova Città dei bambini e dei ragazzi

L’apertura al pubblico del nuovo spazio espositivo è prevista per il 2 dicembre, nell’ambito delle iniziative che celebrano i 30 anni dalla nascita dell’Area Porto Antico e dell’Acquario di Genova

La chiusura "a sorpresa" ai Magazzini del Cotone al Porto Antico, poi i toni trionfalistici per il trasferimento nei pressi dell'Acquario e la protesta dei sindacati per il mancato assorbimento degli ex dipendenti. 

Negli ultimi due anni, dallo scoppio della pandemia in poi, la Città dei bambini e dei ragazzi ha tenuto vivo il dibattito in città e in aula Rossa dove si sono susseguite interrogazioni sulle sorti dello spazio dedicato all'infanzia e all'adolescenza. Ora, l'annuncio: la Nuova Città sarà aperta al pubblico dal 2 dicembre nell’ambito delle iniziative che celebrano i 30 anni dalla nascita dell’Area Porto Antico e dell’Acquario di Genova.

Lo spazio espositivo è il primo experience museum dedicato ai “Cinque sensi” in Italia: 2.000 mq dove i bambini e i ragazzi dai 2 ai 12 anni potranno compiere un viaggio alla scoperta di sé e del mondo attraverso l’esperienza diretta. L’accesso, indipendente rispetto all’Acquario, sarà sul lato sinistro dell’edificio.

Costa Edutainment e Porto Antico di Genova hanno affidato la progettazione, la produzione e la direzione artistica dell’experience museum a Filmmaster Events, azienda italiana leader nell’ideazione e produzione di grandi eventi, live show e cerimonie con oltre 40 anni di storia alle spalle. L’investimento per la realizzazione è di oltre 4 milioni di Euro, equamente ripartiti tra i due partner Porto Antico di Genova SpA e Costa Edutainment SpA. Costa Edutainment avrà in gestione la struttura fino al 2036.

Un’intera area - chiamata Splash - sarà espressamente dedicata alla fascia 2-4 anni come luogo protetto dove muoversi e imparare divertendosi in libertà. Le altre aree proporranno invece installazioni adatte a tutti i ragazzi ma con vari gradi di complessità e obiettivi di apprendimento a seconda della fascia di età dei fruitori. Nel nuovo progetto troveranno spazio alcuni exhibit tra cui la “Casa in costruzione”, una delle installazioni più apprezzate già nella precedente Città dei bambini.

Le installazioni, a seconda del tema presentato, proporranno una fruizione singola, a coppie o a piccoli gruppi. Saranno inoltre presenti un’area didattica, dove si potranno svolgere i laboratori per le scuole, e un’area dedicata a feste di compleanno ed eventi privati.

Un percorso esperienziale che utilizza tatto, vista, udito, olfatto e gusto come strumento per trasmettere conoscenze e divertirsi, attivando nei bambini e nei ragazzi un processo di educazione permanente e trasferendo alle nuove generazioni uno spirito critico rispetto agli stimoli loro forniti.

Dicono gli investitori: "Il trasferimento della struttura sotto l’Acquario persegue tre obiettivi importanti: la valorizzazione di una eccellenza della città, la sinergia anche logistica con una delle più importanti attrazioni del nostro Paese rivolte ai giovanissimi e, sotto il profilo della vivibilità della città, la riqualificazione dell’area di ponente del Porto Antico".

All'esterno tre dehors: uno frontale in parte di pertinenza della nuova Caffetteria Fuori Bordo e in parte destinato all’accoglienza di gruppi e scuole, con accesso libero; due riservati ai visitatori della struttura che verranno realizzati in un secondo momento. Il primo sarà collegato all’area Splash con installazioni dedicate alla fascia 2-4 anni e il secondo, con accesso presso l’area della Casa in costruzione, ospiterà un gioco di costruzioni per stimolare la fantasia e la collaborazione tra i ragazzi.

Sfilza di patrocinio per la nuova Città dei Bambini e dei Ragazzi: Fondazione Airc per la ricerca sul cancro Ets; Associazione Festival della Scienza; Cnr Consiglio Nazionale delle Ricerche; Iit Istituto Italiano di Tecnologia; Opera nazionale Montessori.

Orari e prezzi della Nuova Città dei bambini

La visita al nuovo experience museum sarà a numero chiuso e per una durata massima di 90 minuti. Ogni giorno saranno disponibili cinque fasce orarie: 10:00-11:30; 11:30-13:00; 13:00-14:30; 14:30-16:00; 16:00-18:00.

La Città dei Bambini sarà acquistabile, sia singolarmente sia in abbinamento alle altre attrazioni del mondo AcquarioVillage, presso la stessa biglietteria dell’Acquario di Genova oppure on line.

Le tariffe del nuovo experience museum: bambini 2-3 anni 7 euro; ragazzi 4-12 anni 12 euro; adulti 12 euro; ridotti 10 euro; scuole 6 euro (2 gratuità ogni 15 studenti); gruppi 8 euro ( 1 gratuità ogni 20 ragazzi).

La storia della Città dei bambini

L’apertura della nuova struttura avviene a 25 anni dalla nascita della prima Città dei bambini e dei ragazzi, inaugurata nel 1997 grazie alla collaborazione con la Cité des Enfants del parco tecnologico La Villette®- Cité des Sciences et de l’Industrie di Parigi. Allora la struttura costituì il primo caso in Italia di Children’s Museum, al quale gli altri esempi italiani si sono ispirati; recentemente è stata tra i fondatori della Rete Nazionale Musei dei Bambiniche vede Genova a fianco di Verona, Roma e Milano.

Anche il nuovo spazio si propone come luogo innovativo per i più piccoli, dove ci si potrà divertire, tornare più volte durante l’anno, condividere esperienze con gli amici, organizzare feste, partecipare a eventi e laboratori.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo le polemiche, apre la nuova Città dei bambini e dei ragazzi

GenovaToday è in caricamento