rotate-mobile
Attualità

G8 di Genova, 21 anni fa la morte di Carlo Giuliani

Anche quest'anno piazza Alimonda ricorda il ragazzo ucciso con un colpo di pistola dal carabiniere Marco Placanica durante gli scontri di luglio

Sono passati 21 anni dalla morte di Carlo Giuliani, ucciso in Piazza Alimonda il 20 luglio 2001, durante il G8 di Genova.

Oggi pomeriggio dalle 15 alle 20 l'appuntamento in piazza Alimonda per commemorare la morte del 23enne per mano del carabiniere Marco Placanica. A ricordare quell’evento, l’irruzione nella scuola Diaz e le torture nella caserma di Bolzaneto, saranno come sempre i genitori di Giulian e i promotori del comitato che porta il suo nome.

Il Comitato, nato con lo scopo di promuovere attività a tutela dei diritti civili, da anni si impegna per tenere viva la memoria sui tragici fatti di vent’anni fa continuando a far luce sulla morte del giovane, ucciso con un colpo di pistola da un carabiniere - poi prosciolto per legittima difesa - negli scontri di piazza Alimonda. 

Per la morte di Carlo Giuliani tutti i procedimenti si sono conclusi in un nulla di fatto. Mario Placanica, il carabiniere ritenuto autore dello sparo in piazza Alimonda, è stato prosciolto per legittima difesa. La Corte europea dei diritti dell’uomo ha criticato duramente le carenze nella gestione dell’ordine pubblico ma non ha ravvisato violazioni della convenzione. Anche in sede civile, nonostante il tentativo dei familiari, non sono stati individuati responsabili. Placanica è stato posto in congedo assoluto dall’Arma e si è candidato nel 2005 alle elezioni comunali di Catanzaro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

G8 di Genova, 21 anni fa la morte di Carlo Giuliani

GenovaToday è in caricamento