Attualità Granarolo / Via Bartolomeo Bianco

Oregina: un'area verde intitolata ad Andrea Cerulli, il portuale morto nel crollo del Morandi

Dedicato a una delle 43 vittime della tragedia del 14 agosto 2018 lo spazio verde riqualificato dal comitato Rulli C'è, che ha proposto l'intitolazione

Da martedì 29 giugno l’area verde di via San Bartolomeo Bianco, a Oregina, sarà intitolata ad Andrea Cerulli, una delle 43 vittime del crollo del ponte Morandi.

L’iniziativa è firmata dal comitato “Rulli c’è”, che ha lavorato con il Comune e il Municipio per poter dedicare a Cerulli uno spazio nel quartiere. Portuale, 47 anni, grande tifoso del Genoa, Andrea è morto la mattina del 14 agosto del 2018 mentre percorreva il ponte Morandi per andare a lavorare.

All’inaugurazione, fissata per le 11.45 al capolinea della linea 38 di Amt, presenziano il vicesindaco di Genova, Massimo Nicolò, il presidente del Municipio Centro Ovest, Michele Colnaghi, e Davide Serraino, presidente del comitato Rulli C’è. Presenti anche Barbara, la compagna di Cerulli, e il piccolo Cesare, il figlio.

Lo spazio di via San Bartolomeo Bianco era stato risistemato due anni fa proprio dai volontari del comitato, che si erano occupati di ripristinare ringhiere, panchine e verde.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oregina: un'area verde intitolata ad Andrea Cerulli, il portuale morto nel crollo del Morandi

GenovaToday è in caricamento