Bar, ristoranti e pubblici esercizi uniti per le mamme: nasce la rete "Amici dell'allattamento"

L'iniziativa, lanciata dal portale welovemoms.net, ha l'obiettivo di creare una mappa dei locali disponibili ad accogliere gratuitamente una mamma per il momento dell'allattamento

Una rete di locali in cui le mamme possano rifugiarsi per riposare, tirare il fiato e soprattutto allattare i loro figli: è l’iniziativa promossa da welovemoms.net, portale che si occupa di fornire informazioni e servizi a genitori e famiglie genovesi e che ha deciso di entrare nel merito di una polemica nata nei giorni scorsi dopo che un locale del centro ha chiesto a una mamma che stava allattando di allontanarsi.

L’obiettivo è quello di “mappare” tutti i bar, ristoranti e in generale pubblici esercizi disposti a fornire alle mamme un luogo in cui allattare senza timore e stress: «L’allattamento esclusivo, unica fonte di idratazione e nutrimento del neonato, comporta l’esigenza di poppate regolari ogni 2/3 ore - si legge sul sito fondato da Francesca Posenato - Il benessere fisico (ma anche emotivo) di un neonato è strettamente legato ad una pronta risposta alla sua richiesta di nutrimento. Tutto questo, al giorno d’oggi, deve conciliarsi con la realtà quotidiana di donne che si stanno adeguando a una nuova modalità di essere madri. La rete familiare di sostegno sempre più spesso viene a mancare. L’esigenza di tornare in breve tempo attive e produttive in ambito professionale è sempre più incalzante. Le esigenze di una famiglia della nostra società non lasciano spazio alla possibilità che una neo-mamma si chiuda in casa per buona parte della giornata».

Da qui - e dai recenti episodi di cronaca - la decisione di lanciare un appello a tutti i titolari di pubblici esercizi disposti a entrare a far parte di una rete virtuosa locali pubblici disposti ad accogliere le mamme che necessitino di allattare i propri bambini «mettendo a disposizione, quando consentito dal flusso di clientela, una sistemazione il più possibile tranquilla e intima senza obbligo di consumazione». La lista dei locali “Amici dell’allattamento” verrà costantemente aggiornata per la creazione di una mappa disponibile online, e a ogni locale aderente verrà consegnato un adesivo da affiggere all’entrata per renderlo immediatamente riconoscibile anche a chi a Genova è soltanto di passaggio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Chiediamo a tutte le mamme e ai proprietari e gestori di locali pubblici di sostenerci - è l’appello di We Love Moms - Verificheremo la disponibilità, e porteremo personalmente l’adesivo».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cade nel fiume e batte la testa, muore nel trasporto in ospedale

  • Spesa da 150 euro all'Ipercoop, ma cerca di uscire pagandone solo 10

  • Le Frecce Tricolori martedì a Genova: quando e da dove vederle

  • L'uomo più anziano della Liguria compie 108 anni

  • Incidente in Sopraelevata, grave scooterista: traffico bloccato

  • Coronavirus, solo 17 nuovi contagi nelle ultime ore

Torna su
GenovaToday è in caricamento