Domenica, 19 Settembre 2021
Attualità

Maltempo: allerta meteo "lampo" in attesa di Burian

Nella notte tra martedì e mercoledì attesi temporali soprattutto sul centro e sul Levante della regione. Da venerdì brusco calo delle temperature

Il maltempo non accenna a lasciare la Liguria. Dopo il temporale notturno e la schiarita della mattinata, dalla serata di martedì 9 febbraio è attesa una nuova, veloce perturbazione che ha spinto Arpal a emettere una nuova allerta meteo gialla.

Sono previste infatti piogge diffuse, rovesci e temporali in particolare ancora sul centro levante della regione: ecco il dettaglio

Centro della Regione e bacini padani di levante (zone B, E, bacini piccoli e medi: gialla dalle 00.00 alle 10 di mercoledì 10 febbraio

Levante (Zona C): gialla dalle 00.00 alle 10 di mercoledì 10 febbraio sui bacini piccoli, sino alle 15 per i medi

Tra la notte e il primo mattino il centro ma soprattutto il Levante della regione sono stati interessati da precipitazioni, localmente d’intensità moderata: 17 millimetri la cumulata oraria massima a Carro (La Spezia), in 12 ore 57.4 millimetri a Casale di Pignone, sempre nello spezzino.

Dopo una breve tregua mattutina le nubi sono andate rapidamente aumentando un po’ su tutta la regione e, dalla serata, è atteso un nuovo peggioramento per il transito di una perturbazione. Sarà una perturbazione rapida ma intensa, e proprio a Levante i fenomeni potranno  essere più persistenti. Le precipitazioni tenderanno gradualmente a esaurirsi dalla mattinata di mercoledì a iniziare da Ponente. Da segnalare anche il rinforzo generalizzato dei venti meridionali e le mareggiate di libeccio in particolare lungo le coste di Levante.

Quella di giovedì sarà, poi, una giornata all’insegna del tempo soleggiato in attesa, venerdì, di un brusco e marcato abbassamento delle temperature. Il prossimo fine settimana sarà dunque all’insegna del freddo intenso.

allerta meteo 9 febbraio 2021

Previsioni meteo Liguria

Martedì 9 febbraio: in serata l'arrivo di una nuova veloce perturbazione determina precipitazioni diffuse anche a carattere di rovescio o temporale moderato. Venti meridionali in intensificazione fino a forti (50-60 km/h) e rafficati su ABC e sui rilievi di E, localmente di burrasca (60-70 km/h) sui capi di A. Mare in aumento fino ad agitato con mareggiate in serata per onda di libeccio.

Mercoledì 10 febbraio: nella notte il passaggio frontale è associato a piogge diffuse con intensità moderata e cumulate elevate su CE, significative su AB. Alta probabilità di temporali forti su BCE, bassa su AD. Quota neve oltre 1200- 1400 m, in calo localmente fino a 600-800 m su D. Esaurimento dei fenomeni in mattinata a partire da Ponente. Venti meridionali fino a burrasca (60-70 km/h) su C nella notte, forti (50-60 km/h) altrove in rotazione da Nord-Ovest su B in mattinata. Mare agitato con mareggiate per onda di libeccio, specie su C e parte orientale di B.

Giovedì 11 febbraio: venti settentrionali localmente forti (40-50 km/h) in serata su B e parte orientale di A. Mare molto mosso, localmente agitato su C per onda lunga di libeccio.

Allerta meteo, la suddivisione in zone del territorio regionale

A: Lungo la costa da Ventimiglia fino a Noli, l’intera provincia di Imperia, la valle del Centa

B: Lungo la costa da Spotorno a Camogli comprese, Val Polcevera e Alta Val Bisagno

C: Lungo la costa da Portofino fino al confine con la Toscana, tutta la provincia della Spezia, Val Fontanabuona e Valle Sturla

D: Valle Stura ed entroterra savonese fino alla Val Bormida

E: Valle Scrivia, Val d'Aveto e Val Trebbia

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo: allerta meteo "lampo" in attesa di Burian

GenovaToday è in caricamento