menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'aeroporto di Genova e il Louvre di Parigi sono le prime due foto della Terra dai satelliti Cosmo SkyMed

Inaugurato con un'immagine del Colombo il programma italiano nato dalla collaborazione fra Agenzia Spaziale Italiana (Asi) e Ministero della Difesa

L’aeroporto Cristoforo Colombo di Genova e il museo del Louvre di Parigi: due realtà distanti mille miglia (in tutti i sensi) unite da un satellite.

È con le due immagini del Colombo e del Louvre, infatti, che ha debuttato la seconda generazione di satelliti del programma italiano Cosmo SkyMed, nato dalla collaborazione fra Agenzia Spaziale Italiana (Asi) e Ministero della Difesa.

Le immagini ad altissima qualità, acquisite con tecnologia radar, verrano impiegate sia per uso sia civile sia militare, e un ruolo fondamentale nella missione, in orbita ormai da 10 anni, lo gioca il Gruppo Leonardo, altra eccellenza italiana e genovese. Thales Alenia Space è responsabile della realizzazione dei quattro satelliti radar e del sistema End to End, mentre Telespazio è responsabile del Segmento di Terra, della logistica e delle operazioni. Leonardo contribuisce al programma anche fornendo i sensori di assetto stellare per l’orientamento del satellite, i pannelli fotovoltaici e le unità elettroniche per la gestione della potenza elettrica. 

Accanto all’iconica piramide del Louvre, dunque, campeggia una vista dell’aeroporto di Genova dall’alto, incastonato tra mare e monti: «Il nuovo satellite aiuterà a garantire una maggiore sicurezza nel settore della sorveglianza dei territori e nella prevenzione e analisi di eventi calamitosi - ha detto il sindaco Marco Bucci - anche dallo spazio Genova è bellissima».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Coronavirus

Coronavirus: altri 15 decessi, il più giovane aveva 61 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento