Caso Osakue: i leghisti in Regione difendono Salvini e baciano le uova

Polemiche per una foto condivisa sui social in cui si vedono alcuni consiglieri della Lega con alcune uova in mano per esprimere solidarietà al ministro Salvini

Approda anche nel consiglio regionale della Liguria, o meglio fuori, il caso di Daisy Osakue, l'atleta italiana di colore che è stata colpita e ferita dal lancio di uova da un'auto in corsa in provincia di Torino, a Moncalieri. 

Alcuni consiglieri della Lega, successivamente alle indagini che hanno escluso le motivazioni razziali del gesto e constatato che tra i responsabili c'è anche il figlio di un consigliere del Partito Democratico, hanno messo in scena una sorta di flash mob facendosi immortalare con alcune uova in mano, che sono state anche offerte ai passanti, per esprimere solidarietà al ministro Salvini che, secondo gli esponenti della Lega, è stato vittima di attacchi durissimi. La foto, condivisa sui social, ha scatenato le polemiche. 

All'iniziativa hanno partecipato gli assessori Sonia Viale, Stefano Mai e Andrea Benveduti, il presidente del consiglio regionale Alessandro Piana e i consiglieri Franco Senarega, Paolo Ardenti, Giovanni De Paoli e Vittorio Mazza. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Temperature in picchiata, in Liguria arriva la prima neve

  • Rientra a casa tardi e litiga con la moglie, si scopre che era a spacciare

  • Staglieno, rimosso maxi nido di calabroni dal giardino di una giovane coppia

  • Scontro tra corriera e auto sull'Aurelia, due feriti e strada chiusa

  • Allerta arancione in arrivo: nuova ondata di maltempo, le previsioni

  • Boato nella notte, paura a Campomorone

Torna su
GenovaToday è in caricamento