rotate-mobile
Animali Sampierdarena / Via Dino Col

“Gatta di 32 anni uccisa a bastonate in testa”

Ezina viveva nella colonia felina di via Dino Col è stata trovata con il cranio fracassato. Le volontarie chiedono giustizia per la gatta “ultracentenaria”

Presa a bastonate in testa fino a procurarle la morte e poi trascinata in mezzo alla strada per simulare un investimento. A denunciare l'assurda morte di Ezina, una gatta di 32 anni presenza storica della colonia di via Dino Col, sono le associazioni Amici animali abbandonano e Amore vero.

Secondo le guardie zoofile, da mesi nell'oasi felina si registrano atti vandalici e dispetti, tra cui la sottrazione delle ciotole d'acque in piena estate, che sarebbero culminati lo scorso 7 ottobre in quello che si configura come un vero e proprio reato: maltrattamenti e uccisione di animali.

A insospettire chi da anni si occupa dei gatti di queesta zona, è stata soprattutto la ferita circoscritta alla testa e alle spalle dell'animale come ha confermato l'autopsia svolta dall'Istituto zooprofilattico sperimentale di Torino. Scrivono i medici: "Si osserva sulla sommità del capo la presenza di un ematoma di forma allungata e di circa 2 centimetri di larghezza...Ulteriori fratture interessano la mandibola e la mascella".

Chi poteva voler male a una gatta anziana? Forse qualcuno che non vede di buon occhio la colonia felina e ha deciso di agire così barbaramente. Il rifugio per animali, però, è regolamentare e censito in Comune, inoltre tra i suoi ospiti ci sono anche altri esemplari molto in là con gli anni, tranquilli e non invadenti dello spazio umano. Per queste ragioni le guardie zoofile hanno depositato un esposto in procura affinché si faccia chiarezza su quanto accaduto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Gatta di 32 anni uccisa a bastonate in testa”

GenovaToday è in caricamento