Martedì, 19 Ottobre 2021
Animali Lumarzo

Un altro Boa Constrictor a Lumarzo: il serpente era attorcigliato al guardrail

Il primo ritrovamento lo scorso 10 luglio nello stesso punto

A Lumarzo l'attività più praticata era il gioco delle bocce, almeno fino a quando il comune dell'entroterra genovese non è diventato terra di serpenti: un altro Boa Constrictor è stato trovato sulla strada per Boasi, questa volta attorcigliato al guardrail. 

È stato un operaio a notarlo ieri sera, intorno alle 21, proprio nello stesso punto dove poco più di due settimane fa era stato avvistato un altro esemplare da un motociclista in transito.

Sul caso stanno indagando i carabinieri gruppo Cites che sono sulle tracce di chi può aver abbandonato due serpenti non microchippati e quindi detenuti illegamente. Il Boa trovato ieri sera, leggermente più piccolo lungo circa un metro, è stato ricoverato in sequestro penale all'Enpa di Genova, dove ha sede anche il Cras, il Centro Recupero Animali Selvatici di Campomorone.

Il serpente salvato il 10 luglio, invece, è in cura in una clinica specilizzata perchè le sue condizioni di salute si sono aggravate. 

Anche in seguito a quest'ultimo ritrovamento, la guardia zoofila Termanini rilancia l'appello: "Se qualcuno avesse qualche notizia interessante utile alle indagini telefoni al 335 588 0333; anonimato garantito". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un altro Boa Constrictor a Lumarzo: il serpente era attorcigliato al guardrail

GenovaToday è in caricamento