rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Animali Castelletto / Corso Solferino

Aree cani chiuse e raccolte firme, a che punto siamo

All’interno di Villa Gruber un’area cani è stata chiusa perché pericolosa, l’altra in sostituzione è interessata da un cantiere

Sono state chiuse numerose aree cani negli ultimi anni a Genova: a sostenerlo, il consigliere Pd Claudio Villa a Tursi, che ha chiesto alla giunta il motivo. Non solo, a Villa Gruber e circonvallazione a monte sono state raccolte centinaia di firme proprio per le aree di sgambatura. Ma a che punto siamo?

A rispondere alle domande di Villa, partendo da quella sulla raccolta firme, l'assessore all'Ambiente Matteo Campora: "Abbiamo chiesto una relazione al Municipio, sapendo che è questo che la gestisce e che l’Ufficio animali interviene solo in fase di progettazione fornendo pareri sull’idoneità dell’area. Come ci riferisce il Municipio, all’interno della Villa un’area cani è stata chiusa perché pericolosa, l’altra in sostituzione è interessata dal cantiere di ristrutturazione delle ville".

E poi: "L’area di via Corte è stata chiusa per garantire l’area di cantiere per la ristrutturazione della villetta Liberty di Villa Gruber e appena saranno finiti i lavori l’area cani sarà risistemata e riaperta. Abbiamo proposto ai comitati i Giardini Combattenti Alleati, ma non l’hanno ritenuti idoneo. Sono molto attivi".

Per quanto riguarda le aree cani sul territorio, "non sono un numero enorme e l’orografia del territorio dà poche possibilità di sviluppo, ma ricordiamo che ne abbiamo creata una nuova a Oregina ai Giardini Semino. Vogliamo venire incontro ai proprietari: a Genova ci sono più di 50mila cani, un numero importante, e credo possa essere opportuno organizzare una commissione e un incontro con i sottoscrittori della raccolta firme affinché si possano fare proposte concrete per aree alternative sapendo che le possibilità non sono molte".

Un tentativo, però, per la giunta è giusto farlo, anche per tenere le aree esistenti più pulite dal punto di vista igienico e sanitario: "Mi impegno a incontrarle e a trovare altre soluzioni, spiegando anche le tempistiche del cantiere di Villa Gruber. Facendo anche un promemoria a quel minimo numero di padroni che continua ad avere comportamenti non corretti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aree cani chiuse e raccolte firme, a che punto siamo

GenovaToday è in caricamento