Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | La caserma dei Vigili del Fuoco di via Albertazzi compie 50 anni

 

Il 28 Maggio 1970, alla presenza delle più alte istituzioni locali e del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, veniva inaugurata la sede centrale dei Vigili del Fuoco di Genova, in via Albertazzi.

A distanza di 50 anni, il corpo festeggia questa struttura innovativa per l’epoca, in grado di ospitare mezzi pesanti a piani intermedi e sull’ampia copertura dei corpi più bassi, con un  piazzale per le attività addestrative servito da un castello di manovra rappresentante un edificio alto ben nove piani.
La sede sostituiva quella storica di corso Quadrio che è rimasta sede di un distaccamento sino al 1992, quando l’edificio è stato demolito per fare spazio alle esigenze della città. Poco meno di 4 mesi dopo, da questa sede partirono i soccorsi per la devastante alluvione del 1970 a cui seguiranno quelle del 2011 e del 2014 e quella del Piemonte del 1994.

La sede di via Albertazzi ha visto partire Vigili del Fuoco genovesi per tutte le emergenze nazionali, come Friuli (1976), Irpinia (1980), Umbria e Marche (1997), L’Aquila (2009), Emilia (2012), Umbria-Lazio-Marche (2016). E anche per gravi emergenze genovesi come il naufragio della London Valour (1970), l’esplosione della M/C Hakuyoh Maru (1981), l’incendio del deposito di metanolo della “Attilio Carmagnani” (1987), l’incendio della M/C Haven (1991), il crollo del Museo del Mare (2003), l’abbattimento della Torre Piloti (2013) e il crollo di Ponte Morandi (2018).

Tra i vigili del fuoco caduti in servizio che hanno prestato servizio nella sede di via Albertazzi ci sono:
- gli elicotteristi Enrico Rinaldo, Elio Magnanego, Ugo Vignolo (1973)
-  Remo Bergamino (1977)
- Romano Rosati (1981)
- Mario Meloncelli (1987)
-  Eugenio Poggi (1994)
- Pier Giorgio Barbieri (2001)
. Giorgio Lorefice (2005)

I vigili del fuoco genovesi hanno dunque voluto rendere omaggio alla storica sede, ricordando però che «ci sono nuove esigenze legate al ricovero dei mezzi e all’accoglienza dei mezzi di utenti esterni che possono avere la giusta soluzione con la concessione di aree esterne, e le autorità competenti sono state attivate per questo, con la convinzione che, sapendo come il territorio apprezzi e valorizzi l’azione dei Vigili del Fuoco di Genova, la risposta che serve arriverà».

Potrebbe Interessarti

Torna su
GenovaToday è in caricamento