Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Alla scoperta delle meraviglie dei fondali di Genova. Video

La guida del sub Andrea Bada, famoso per aver scoperto decine di relitti

 

Quali immersioni si possono effettuare a Genova e dintorni? Quali sono i relitti più belli? Quali meraviglie nascondono i fondali della nostra provincia? A rispondere alle domande di GenovaToday, con immagini esclusive dalle sue immersioni, una guida d'eccezione: il sub Andrea Bada.

Andrea, da sempre appassionato di immersioni, vive tra Torino, Arenzano - dove gestisce un diving center - e Crevari, e in Liguria (ma non solo) ha effettuato decine di importanti ritrovamenti e scoperte.

Specializzato in esplorazioni sui fondali, il sub ha già scoperto in tutta Italia relitti come aerei, navi, antichi leudi, residuati della prima e della seconda guerra mondiale.

Tra le immersioni più suggestive in Liguria, il Promontorio di Portofino e la Haven, la superpetroliera affondata nel 1991 davanti ad Arenzano: «Il Promontorio di Portofino è la zona principale per le immersioni ricreative, quelle che vanno da 10 a 30 metri di profondità - spiega Andrea - dove si possono ammirare fauna e flora. Per quanto riguarda le immersioni tecniche, il golfo ligure è pieno di relitti perché è stato teatro di numerosi combattimenti durante le due guerre mondiali. Il relitto più importante è comunque la famosa petroliera Haven, con una profondità che va da 35 a 80 metri».

Haven: consigli, precauzioni e regole per immergersi

Potrebbe Interessarti

  • Genova Ore 11:36, la tragedia dal punto di vista delle vittime. Il trailer del film

  • Nubifragio notturno, un fiume in strada e l'autobus si allaga | Video

  • Violento nubifragio a Genova con pioggia vento e tempesta di fulmini. Video

  • "Il volo di Mirko", mamma Paola realizza il sogno del figlio morto nel crollo del Morandi | Video

Torna su
GenovaToday è in caricamento